ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie B, 12ª giornata: il Palermo si issa in testa; Pescara, altro ko
Serie B, 12ª giornata: il Palermo si issa in testa; Pescara, altro ko
Nestorovski Palermo-Entella, Serie B. ptoday.it

Serie B, 12ª giornata: il Palermo si issa in testa; Pescara, altro ko

La Serie B ha una nuova capolista: è il Palermo di Tedino, che grazie a un super Nestorovski conquista la vetta. Pari in Venezia-Frosinone; sconfitte per Empoli e soprattutto Pescara.

PALERMO-ENTELLA 2-0. Rieccolo qui in vetta in solitaria: per la prima volta quest’anno il Palermo vola in testa alla classifica di Serie B. lo fa grazie alla sontuosa doppietta (la terza stagionale) di uno scatenato Ilija Nestorovski, che prima segna su rigore e poi regala un’autentica perla sparando di sinistro sotto al sette. Rosanero che hanno operato il sorpasso sulla concorrenza: il campionato per Tedino inizia ora.

SALERNITANA-EMPOLI 2-1. Secondo ko esterno consecutivo per l’Empoli di Vivarini, che all’Arechi spreca malamente il vantaggio trovato sulla punizione perfetta di Pasqual. L’eroe della Salernitana ha nome e cognome: Riccardo Bocalon. L’ex bomber dell’Alessandria, a digiuno dalla seconda giornata, pesca dal cilindro la doppietta buona che in tre minuti ribalta la partita. La squadra di Bollini è alla seconda vittoria consecutiva (nono risultato utile di fila) e piomba prepotentemente in zona playoff.

VENEZIA-FROSINONE 1-1. Botta e risposta al Penzo e così il Venezia di Inzaghi e il Frosinone di Longo si dividono l’intera posta in palio. Si decide tutto nello spazio di tre minuti: al 19’ Marco Modolo porta in vantaggio i lagunari con comodo tap-in dopo il piazzato di Simone Bentivoglio; al 22’ Matteo Ciofani irrompe sul cross al bacio di Soddimo e segna il secondo gol in cinque giorni. Arancioneroverdi e gialloblù fanno un altro passettino e assestano la loro posizione di classifica.

BARI-ASCOLI 3-0. Al San Nicola va sempre che è una bellezza, per il Bari: la squadra di Fabio Grosso centra la sesta vittoria (su 7 gare) in casa strapazzando l’Ascoli nel secondo tempo con i gol del solito Galano – 7 gol in Serie B, l’autogol di Mogos e l’acuto di Floro Flores.

CREMONESE-PERUGIA 3-3. Pazza gara allo Zini, dove il Perugia del neoallenatore Roberto Breda per tre volte va avanti e per tre volte si fa riprendere. È la giornata dei grandi bomber, anche se dapprima la festa è per il difensore perugino Dossena che segna il vantaggio e per il collega Zanon che rovina tutto infilando la propria porta. Poi nella ripresa salgono in cattedra da una parte Di Carmine e dall’altra Paulinho: una doppietta per ciascuno, ma il gol del 2-2 grigiorosso segnato dal brasiliano è un cioccolatino, con torsione in volo e bicicletta da funambolo che si produce in un pallonetto sensazionale, che gol!

SPEZIA-CITTADELLA 0-0. L’unico 0-0 del sabato arriva al Picco, dove Spezia e Cittadella non riescono a violarsi reciprocamente. A rammaricarsi però sono i veneti, visto il rigore sciupato da Iori a inizio secondo tempo.

CESENA-NOVARA 2-2. Due volte in vantaggio, due volte ripreso: al Manuzzi il Cesena di Castori sfiora per due volte il successo, dapprima con Jallow e poi con Scognamiglio, ma per due volte si fa riacciuffare dall’indomabile Novara di Corini, in gol con Chaija e Macheda.

PESCARA-BRESCIA 0-3. Brescia, la cura-Marino funziona; Pescara, la gestione-Zeman no. All’Adriatico le Rondinelle volano grazie al primo successo in trasferta, col tecnico catanese che si prende la prima vittoria contro la sua ex squadra. I bresciani passano nell’unica occasione creata prima dell’intervallo con Machin; nella ripresa capitan Caracciolo e Ferrante finiscono di scavare il solco.

 


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*