ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie B, 12ª giornata: Pro Vercelli-Foggia 1-4, i Satanelli tirano fuori i forconi
Serie B, 12ª giornata: Pro Vercelli-Foggia 1-4, i Satanelli tirano fuori i forconi
Pro Vercelli-Foggia, Serie B. Twitter

Serie B, 12ª giornata: Pro Vercelli-Foggia 1-4, i Satanelli tirano fuori i forconi

Vittoria scaccia-crisi: il Foggia di Stroppa passa 4-1 sul Piola di Vercelli e inguaia la Pro e il suo tecnico Grassadonia, ultimo e a rischio esonero.

E sì che la partita nell’impianto piemontese era pure iniziata diversamente. A passare in vantaggio per prima infatti è stata la Pro Vercelli grazie al gol di Raicevic, pronto a spingere il pallone dentro la porta foggiana dopo l’assistenza di Dramane su punizione di Mammarella.

Sembra un pomeriggio carico di gloria per le Bianche Casacche e invece le cose si complicano maledettamente al 27’, quando Dramane spintona Deli in piena area di rigore: per il direttore di gara Ros di Pordenone è rigore ed espulsione; dal dischetto Mazzeo non sbaglia e batte Marcone per l’1-1 rossonero.

Grassadonia richiama in panchina capitan Vives e inserisce Bruno. Approfittando della superiorità numerica il Foggia prende vigore, con la Pro Vercelli che si rintana dietro ma al 45’ sfiora il clamoroso nuovo vantaggio con Vajushi il cui diagonale finisce fuori. Pochi secondi  e un vantaggio arriva, ma dall’altra parte: il subentrato Bruno perde un pallone, Chiricò ne approfitta e fa 2-1 per la squadra pugliese.

Nella ripresa esce fuori una partita vibrante, con le due squadre che credono di poter far male all’avversario. Al 14’ Raicevic reclama un calcio di rigore per possibile mani di Camporese, ma l’arbitro passa oltre. Un penalty poco dopo viene fischiato, ma ancora una volta nell’altra area: è Legati a stoppare con la mano un pallone in area; altro rigore e altra trasformazione di Mazzeo che fa doppietta.

Il Foggia vola sul 4-1 con Fedato, che all’87’ colpisce pure una traversa. La squadra di Stroppa si rimette in sesto con la vittoria, uscendo dalle sabbie mobili della bassa classifica. Lì dove restano impantanate le Bianche Casacche: ora la panchina di Gianluca Grassadonia traballa davvero.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*