ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > CDM Scherma: Volpi e Berrè secondi a Saint Maur e Algeri
CDM Scherma: Volpi e Berrè secondi a Saint Maur e Algeri
Algeri, 3/5 november 2017  World Cup men's sabre In photo: BERRE' Enrico Photo Augusto Bizzi

CDM Scherma: Volpi e Berrè secondi a Saint Maur e Algeri

Arriva un doppio argento per i colori azzurri nelle gare individuali di Coppa del Mondo di scherma di scena in questo weekend: a Saint Maur Alice Volpi è seconda nel fioretto femminile, ad Algeri Enrico Berrè raggiunge lo stesso risultato nella sciabola maschile.

Fioretto donne. Dopo il triplo podio nella gara d’apertura della stagione disputata a Cancun, in Messico, le ragazze tornano in Europa e fanno tappa in Francia. La migliore delle nostre, per la seconda volta consecutiva, è Alice Volpi, che viene battuta soltanto in finale dalla sorprendente sudcoreana Hyo Jin Hong, impostasi per 15-13 contro ogni pronostico.

Il successo ai quarti di finale sulla statunitense Nicole Rosse e quello in semifinale sulla russa Svetlana Tripapina (giustiziatrice ai quarti dell’altra azzurra Chiara Cini) sembra spianare la strada verso l’oro, ma l’atleta asiatica finisce alla fine per avere la meglio. La giornata d’oro della Sud Corea costa cara anche a Beatrice Monaco e Camilla Mancini, sconfitte rispettivamente da Chae Song Oh e da Hyo Jin Hong. E quest’ultima si toglie anche la soddisfazione di eliminare la detentrice della Coppa del Mondo di specialità, vale a dire Arianna Errigo, mentre Martina Batini viene stoppata al primo turno dalla cinese Gong.

In sintesi, dunque, oro a Hong Hyo Jin (Kor) davanti ad Alice Volpi (ITA); bronzo per l’altra coreana Chae Song Oh e la russa; settima Chiara Cini.

Sciabola uomini. Ad emulare la Volpi è Enrico Berrè, che dopo essere stato costretto a saltare i Mondiali dello scorso luglio per infortunio, torna più forte di prima e va ad un passo dalla vittoria (sarebbe stata la seconda in carriera) sulle pedane africane di Algeri, dove viene fermato soltanto all’ultimo atto dallo statunitense Eli Dershwitz, vincitore per 15-9, rendendo così vano il successo dell’azzurro in semifinale contro il russo Kamil Ibragimov per 15-6. Nel percorso dell’azzurro, anche la vittoria agli ottavi contro il connazionale Riccardo Nuccio e ai quarti contro il francese Bolade Apithy.

Proprio Ibragimov mette fine alla corsa di Alberto Pellegrini, fermatosi proprio ai piedi del podio dopo una serie di belli assalti. Stop ai sedicesimi per Aldo Montano, Diego Occhiuzzi e Luigi Samele, sconfitti rispettivamente dall’ungherese Aron Szilagyi, dal tedesco Max Hartung e dal sudcoreano Kim Juhno.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*