ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Qual. Russia 2018, playoff Europa: si parte con Croazia-Grecia e Nord Irlanda-Svizzera
Qual. Russia 2018, playoff Europa: si parte con Croazia-Grecia e Nord Irlanda-Svizzera
Mandzukic-Perisic Croazia, Serie A. Ap

Qual. Russia 2018, playoff Europa: si parte con Croazia-Grecia e Nord Irlanda-Svizzera

Qual. Russia 2018, ultima chiamata per il Mondiale: 8 giorni e 9 posti da assegnare. Fra essi i 4 del Vecchio Continente. Questo il programma oltre a Svezia-Italia.

Il programma partirà domani con i primi due incontri validi per gli spareggi del raggruppamento UEFA. Spazio dunque a Croazia-Grecia e Irlanda del Nord-Svizzera.

CROAZIA-GRECIA. Andata giovedì ore 20.45 a Zagabria, ritorno ad Atene domenica 12 novembre ore 20.45.
Ci sarà tanta Italia, “vecchia o presente”, nella sfida del Maksimir di Zagabria fra i balcanici e gli ellenici. Il nuovo ct croato Zlatko Dalic dovrà valutare la disponibilità del viola Badelj: nel caso in cui il play della Fiorentina non dovesse farcela ci sarà spazio a Brozovic, in un centrocampo/attacco che già vede gli altri “italiani” Perisic, Rog e Kalinic, oltre ai talenti della Liga Modric e Rakitic.

Croati nettamente favoriti contro una Grecia che non avrà disponibile per squalifica il giallorosso Manolas (fattosi ammonire ‘appositamente’ nell’ultima gara del girone: chiavi della difesa per questo affidato alla coppia Papastathopoulos-Papadopoulos, col primo che ha un passato in Italia con le maglie di Genoa e Milan. L’obiettivo dichiarato per i biancoblù targati Ellade salvare la baracca per poi giocarsi il tutto per tutto al ritorno.

IRLANDA DEL NORD-SVIZZERA. Andata giovedì ore 20.45 a Belfast, ritorno a Basilea domenica 12 novembre ore 18

Da una parte c’è la storia, dall’altra la voglia di confermarsi. L’Irlanda del Nord sogna il suo primo mondiale dopo 30 anni di qualificazioni mai andate in porto: Davis, l’ex palermitano Lafferty e Magennis sarà il tridente d’attacco della Green&White Army di Michael O’Neill nel Windsor Park di Belfast che si annuncia come un catino caldissimo.

Dall’altra parte arriva l’agguerrita Svizzera di Dejan Petkovic, che ha perso la leadership del suo girone proprio in occasione della battaglia campale contro il Portogallo: il vero oro i rossocrociati ce l’hanno in mezzo al campo, con l’ex napoletano Dzemaili e l’atalantino Freuler dati in gran forma, come l’ex interista Xherdan Shaqiri. Ci saranno ovviamente anche il milanista Ricardo Rodriguez e il capitano, e juventino, Stephan Lichtsteiner.

DANIMARCA-IRLANDA. Andata sabato ore 20.45 a Copenaghen, ritorno martedì 14 novembre a Dublino.

Nel lotto dei quattro spareggi della zona europea quella fra danesi e irlandesi è sicuramente la sfida sulla carta più equilibrata. I Boys in Green dell’altro O’Neill d’Irlanda, Martin, puntano a fare lo sgambetto ai più quotati danesi come già accaduto col secondo posto strappato al favorito Galles in quel di Cardiff, ma su di loro punta la ghigliottina dei 10 diffidati che rischiano di saltare il ritorno.

I danesi però possono mettere dal canto loro l’attaccante atalantino Cornelius e soprattutto tutto l’estro di Christian Eriksen, centrocampista del Tottenham apparso in grande spolvero nelle ultime uscite.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*