ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Under 21, a Frosinone l’Italia risponde presente: Russia piegata 3-2
Under 21, a Frosinone l’Italia risponde presente: Russia piegata 3-2
Italia Under 21 a Frosinone. Twitter

Under 21, a Frosinone l’Italia risponde presente: Russia piegata 3-2

Nel nuovo stadio Stirpe di Frosinone la nostra Under 21 riporta un po’ di sorriso in casa Nazionale: gli azzurrini di Di Biagio trovano il 3-2 in extremis sui pari età russi.

Per la Nazionale Under 21 di Gigi Di Biagio quella di Frosinone è la quarta vittoria consecutiva nelle amichevoli internazionali di preparazione all’Europeo, che si disputerà proprio in Italia nel 2019. Una vittoria che ridà morale a tutto l’ambiente azzurro (solo il d.g. Michele Uva  presente a Frosinone) e dona un pizzico di speranza in un momento di grande scoramento dopo la mancata qualificazione Mondiale.

L’Italia, che presenta dal 1’ Bonazzoli al fianco di Cutrone e l’esordiente Dickmann come terzino destro, si mette subito in mostra, grazie a un Daniele Verde che pare ispiratissimo. L’esterno del Verona lavora di buona lena e guadagna spesso il fondo, ma Bonazzoli per due volte non trova la porta. Sempre sull’asse Bonazzoli-Verde si sviluppa la trama che manda al tiro Cutrone, che pizzica il secondo palo dopo un bel lavoro di corpo. È solo l’antipasto al gol, che arriva puntuale al 12’: calcio d’angolo letale di Verde che trova l’intervento maldestro del portiere russo Leshchuk.

La nostra Under 21 cerca il raddoppio ma lo sciupa in almeno tre occasioni, con Barella e Mandragora prima e soprattutto con Bonazzoli poi. La Russia decide di scrollarsi dal torpore e, dopo il colpo di testa di Melkadze, trova in pieno recupero il gol dell’1-1: lo sigla, su invito di tacco del capitano Zhigulev, il terzino Raaskazov, con un diagonale velenoso su cui il portiere in forza al Venezia Emil Audero non può nulla.

La ripresa non inizia granché bene per gli azzurrini, che faticano a ritrovare intensità. Così facendo è la Russia a prendere in mano la situazione e a trovare addirittura la rete del sorpasso: dopo il pari di testa di Chernov al 21’, al 26’ gli ospiti centrano il gol del 2-1 col sinistro a giro di Bakaev.

Qualcuno potrebbe mugugnare per l’atteggiamento dei nostri portacolori, ma l’ Under 21 dimostra di avere l’atteggiamento degno di una Nazionale come si deve e, spinta anche dall’entusiasmo dello Stirpe, trova poco dopo il pareggio: al 32’ Parigini crossa per Cutrone, la punta del Milan non riesce a tirare ma mantiene il controllo della palla e gira allo stesso Parigini che di piattone infila sotto all’incrocio il colpo del 2-2.

Le emozioni del finale però sono appena iniziate: al 38’ mani in area di Kuchaev, è rigore che però Cutrone si fa respingere da Leschchuk e che Parigini non riesce a correggere in rete. Sembra che la partita di Frosinone debba terminare 2-2 quando, proprio in pieno recupero, il subentrato Orsolini – su cross dello scatenato Parigini – azzecca la splendida girata che vale il 3-2 azzurro. L’ Under 21 fa dimenticare la Nazionale e dalla Ciociaria manda un piccolo segnale: i “giovanotti” sono già pronti.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*