ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > CDM Scherma: sciabolatrici d’oro a Sint Niklaas, spadisti d’argento a Legnano
CDM Scherma: sciabolatrici d’oro a Sint Niklaas, spadisti d’argento a Legnano
LEIPZIG2017 World Championships Women's Saber In the photo: CRISCIO Martina, GREGORIO Rossella, GULOTTA Loreta, VECCHI Irene Photo Bizzi-Trifiletti

CDM Scherma: sciabolatrici d’oro a Sint Niklaas, spadisti d’argento a Legnano

È un gran weekend per la scherma italiana: nella tappa di Coppa del Mondo di Sint Niklaas, le ragazze della sciabola conquistano una fantastica medaglia d’oro, mentre al Trofeo Carroccio di Legnano sono d’argento i ragazzi della spada.

Sciabola donneRossella Gregorio, Irene Vecchi, Loreta Gulotta e Martina Criscio fanno sognare i tifosi azzurri: dopo il doppio podio dell’individuale, arriva il gradino più alto nella gara a squadre sulle pedane belghe al termine di una giornata in cui tutte le avversarie devono piegarsi ai perfetti colpi delle nostre.

Il primo rivale a finire al tappeto è il Canada, piegato per 45-26 Poi è il turno della fortissima Ucraina, che pur trascinata dal fenomeno Olga Kharlan nulla può e si arrende per 45-43 dopo una sfida entusiasmante. In semifinale sono le campionesse olimpiche della Russia a finire Ko per 45-38, spianando la strada alla finalissima contro le cugine della Francia: finisce 45-40 l’ultimo atto, che segna il ritorno vincente delle azzurre a quattro mesi dall’oro europeo. Dopo il quarto posto della gara di Orleans che ha aperto la stagione, ecco la pronta rivincita per un movimento che ha ormai acquisito piena fiducia in se stesso.

Spada uomini. Dopo la brutta prova dell’individuale (nessun italiano nei posti che contano) arriva il riscatto col quartetto messo in campo da Sandro Cuomo: Paolo Pizzo, Marco Fichera, Enrico Garozzo ed Andrea Santarelli infervorano il pubblico di casa e si arrendono alla sola Russia in una finale terminata con il punteggio di 45-35.

Ad aprire una volta la giornata per i colori azzurri è il Canada, sconfitto per 45-31. Ai quarti di finale ecco giungere la sfida contro gli Stati Uniti, battuti per 36-35 grazie allo splendido assalto finale di Enrico Garozzo, bravo a compiere la rimonta nel momento decisivo della gara. Ancora Garozzo protagonista nella semifinale contro la Francia campionessa olimpica: finisce 44-43 per noi ed ancora punto decisivo del fratello del fiorettista oro di Rio 2016.

In finale, però, arriva la sconfitta per mano dei campioni europei della Russia, che si aggiudicano l’oro vincendo per 45-35. Ma è comunque un bel segnale per l’Italia, che torna sul podio a sei mesi di distanza dall’ultima volta.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*