ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Italbasket, qualificazioni Mondiali 2019: comincia l’avventura del ct Sacchetti
Italbasket, qualificazioni Mondiali 2019: comincia l’avventura del ct Sacchetti

Italbasket, qualificazioni Mondiali 2019: comincia l’avventura del ct Sacchetti

Comincia il nuovo corso dell’Italbasket: venerdì 24 novembre è in programma Italia – Romania, prima partita valida per le qualificazioni ai Campionati Mondiali FIBA che si disputeranno nel 2019 in Cina. È un nuovo inizio per gli azzurri, dal momento che in panchina esordirà ufficialmente il nuovo commissario tecnico Meo Sacchetti al posto di Ettore Messina, in uscita dopo gli Europei disputati nel mese di settembre.

Nato al Altamura, ma ormai di casa a Torino, dove andrà in scena l’incontro (all’interno del Pala Ruffini), Sacchetti ha disputato ben 132 partite in Azzurro tra il 1977 e il 1986, facendo segnare 945 punti e contribuendo allo storico argento olimpico della nostra nazionale alle Olimpiadi di Mosca 1980, nonché alla medaglia d’oro europea di Nantes nel 1983, bl Bronzo di Stoccarda nel 1985 e all’Argento ai Giochi del Mediterraneo nel 1983.

Un curriculum invidiabile, che cercherà di incrementare sulla panchina più ambita, quella del proprio Paese. Al di là del valore dell’avversario, il neo ct sottolinea come si tratti di una “gara importante” perché tale è sempre ogni esordio. Aggiungendo di aver avuto buone risposte dai ragazzi nel corso delle giornate di allenamento, ora attende i verdetti del campo: “Intanto pensiamo a vincere, poi se vinciamo giocando bene, meglio così”.

I segreti per battere i rivali? Divertimento, passione ed entusiasmo, nonché la necessità di scendere in campo con “serenità, testa alta e senza paura”. Sono dodici gli azzurri selezionati per l’impegno, il primo nel gruppo di qualificazione che vede al suo interno anche Croazia e Paesi Bassi. Accederanno alla seconda fase le prime tre (per incrociare le qualificate dal girone C che comprende Lituania, Polonia, Ungheria e Kosovo). Al Mondiale andranno le prime tre classificate, ma sarà obbligatorio tenere alta la guardia.

Ritornano in nazionale Alessandro Gentile e Amedeo Della Valle, ma il coach vuole che siano in tanti a stupirlo nel corso dell’incontro. Mancheranno i giocatori impegnati in NBA, mentre per tutti gli altri Sacchetti ci tiene a precisare: “Le strade che portano alla Nazionale sono aperte per tutti […] Chi non è qui non deve viverla come una bocciatura. Ripeto, la Nazionale è aperta a tutti”. Non sarà della partita neppure Brian Sacchetti, figlio dello stesso Meo: “Conosco il valore di mio figlio e non gli ho mai regalato nulla, ha la forza di carattere di capire questa scelta”.

Ecco i convocati azzurri per Italia – Romania (diretta tv su Sky Sport):

Awudu Abass (1993, 200, A, EA7 Emporio Armani Milano)
Pietro Aradori (1988, 196, G, Segafredo Virtus Bologna)
Paul Stephane Lionel Biligha (1990, 200, C, Umana Reyer Venezia)
Christian Charles Burns (1985, 203, A/C, Red October Cantù)
Andrea Crosariol (1984, 212, C, Red October Cantù)
Amedeo Della Valle (1993, 194, P/G, Grissin Bon Reggio Emilia)
Ariel Filloy (1987, 190, P, Sidigas Avellino)
Simone Fontecchio (1995, 203, A, EA7 Emporio Armani Milano)
Alessandro Gentile (1992, 200, G/A, Segafredo Virtus Bologna)
Antonio Iannuzzi (1991, 208, C, Fiat Torino)
Achille Polonara (1991, 205, A, Banco di Sardegna Sassari)
Luca Vitali (1986, 201, P, Germani Basket Brescia)


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*