ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Finale Coppa Davis 2017, 1^ giornata: Francia – Belgio 1-1
Finale Coppa Davis 2017, 1^ giornata: Francia – Belgio 1-1

Finale Coppa Davis 2017, 1^ giornata: Francia – Belgio 1-1

Termina in parità la prima giornata della finale di Coppa Davis 2017 tra Francia e Belgio: sul veloce indoor dello Stade Pierre Mauroy di Lille, all’iniziale vantaggio degli ospiti firmato da David Goffin segue il pareggio dei padroni di casa siglato da Jo-Wilfried Tsonga.

Ad aprire i giochi, il numero uno belga David Goffin contro il numero due transalpino Lucas Pouille. Il primo è in uno stato di grazia e si vede: vince con il punteggio di 75 63 61 in meno di due ore di gioco, dando seguito alle buone prestazioni messe in mostra appena una settimana fa alle ATP Finals, in cui è arrivato in finale arrendendosi al solo bulgaro Grigor Dimitrov.

Si è trattato della sua prima vittoria nei confronti dell’avversario, che nei precedenti giocati (tre) aveva sempre avuto la meglio: ora per il ventiseienne di Rocourt i tre giorni più importanti della sua ancor giovane carriera, quelli in cui deve prendere per mano la sua nazionale e condurla nel punto più alto della sua storia dopo tre finali perse. “C’è un’atmosfera bellissima”, il commento del vincitore al termine del match, consapevole che dalle sue giocate dipendono le sorti della sua squadra.

Netta anche la vittoria di Alì Tsonga contro Steve Darcis per 63 62 61: un’ora e tre quarti è durato l’incontro che ha visto un facile dominio del possente atleta di casa, protagonista di una stagione sottotono, ma che può ancora regalare una grande gioia. “Posso ritenermi soddisfatto, le parole del vincitore, che sottolinea come non sia “mai facile entrare in campo dopo che il tuo compagno di squadra ha ceduto il primo punto. Ora siamo in equilibrio e quindi in piena corsa per conquistare l’Insalatiera”.

Domani è in programma il doppio: la Francia schiera una coppia collaudata formata da Richard Gasquet e Pierre-Hugues Herbert, che se la vedranno con Ruben Bemelmans e Joris De Loore


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*