ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Italbasket, buona la prima verso i Mondiali 2019: Romania battuta
Italbasket, buona la prima verso i Mondiali 2019: Romania battuta

Italbasket, buona la prima verso i Mondiali 2019: Romania battuta

Comincia con il piede giusto il cammino dell’Italbasket nelle qualificazioni ai Campionati Mondiali del 2019 che si disputeranno in Cina: nel primo incontro, la nazionale azzurra guidata dal nuovo commissario tecnico Romeo Sacchetti batte la Romania per 75-70.

Al PalaRuffini di Torino arriva una vittoria come nelle attese, ma è troppa la sufficienza di gioco dei nostri portacolori nell’ultimo quarto, che rischiano di farsi raggiungere da una più debole squadra. Sono Pietro Aradori e Amedeo Della Valle i migliori marcatori della serata, entrambi con 16 punti. In doppia cifra (dodici) anche Alessandro Gentile.

Sono Vitali, Aradori, Gentile, Polonara e Crosariol i cinque scelti per giocare dal primo minuto. La Romania si porta avanti per 4-0, ma gli azzurri rispondono con il parziale di 15-3 grazie a cinque punti del capitano Aradori. Sacchetti dà subito via ai cambi e così nel primo quarto sono già dieci su dodici a calcare il parquet dell’impianto torinese. L’Italia comincia a prendere in mano la partita e chiude il primo quarto per 26-15, mentre il secondo termina sul punteggio di 42-28 Italia.

Rientrati dagli spogliatoi, i rumeni provano a scuotersi grazie a Moldoveanu, che con due triple cerca di riaprire la gara, ma è ancora una volta Aradori a trascinare i suoi mantenendo intatte le distanze. Sembra ormai finita, e sebbene l’Italia non venga più ripresa, segna molto poco negli ultimi minuti, mentre le giocate di Watson spaventano i nostri: 75-70 il risultato definitivo.

Soddisfatto a metà il nuovo coach azzurro, che riconosce come siano state buone le giocate per tre quarti di match, ma negli ultimi minuti ci sia stata troppa sofferenza, convinti di aver già portato a casa il risultato. “Abbiamo giocato con sufficienza facendo quasi la frittata”, afferma il tecnico, sperando che ciò sia un monito per le prossime partite.

Ora si va a Zagabria, dove domenica 26 novembre, alle ore 18 (diretta tv su SkySport), l’Italia affronterà la Croazia nella seconda partita di qualificazione alla nuova rassegna iridata: i balcanici sono stati inaspettatamente sconfitti al loro esordio dai Paesi Bassi per 68-61.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*