ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Giro d’Italia 2018, quali big al via? C’è Chris Froome!
Giro d’Italia 2018, quali big al via? C’è Chris Froome!

Giro d’Italia 2018, quali big al via? C’è Chris Froome!

Partirà il 4 maggio da Gerusalemme (Israele) il Giro d’Italia 2018. Si tratterà dell’edizione numero 101 della Corsa Rosa, il cui impegnativo percorso è stato svelato da Rcs Sport. Quali favoriti vi prenderanno parte? Chi succederà a Tom Dumoulin nell’albo d’oro del primo Grand Tour della stagione?

Il nome più atteso è confermato: Chris Froome risponde presente. Dopo aver conquistato il Tour de France per la quarta volta ed aver centrato la magica doppietta con la Vuelta a Espana, il britannico del Team Sky è stato convinto a partecipare per provare a conquistare il terzo Grand Tour consecutivo, che lo consacrerebbe davvero nella storia delle due ruote.

Farà il Giro e poi il Tour, il Keniano Bianco, che si appresta a tentare l’assalto a quell’accoppiata riuscita per l’ultima volta da Marco Pantani nel 1998. Con un videomessaggio lasciato nel corso della presentazione ufficiale, il trentaduenne corridore nato a Nairobi parla di “sfida emozionante” e loda il nostro Paese: “Sono legato all’Italia ed è un po’ come se la mia carriera fosse iniziata lì. Ho vissuto lì tre anni e tornare al Giro per me è come chiudere un cerchio”.

La fama di record (e la sete di denaro che – pare – gli sia stato offerto per dire di sì) lo hanno spinto ad accettare la proposta di Rcs: “Sarebbe un’impresa eccezionale nell’era moderna vincere il Giro e il Tour nella stessa stagione“, afferma, sottolineando che il prossimo anno ci sarà una ulteriore settimana di stacco tra Giro e Tour, sette giorni aggiuntivi per tirare il fiato prima della Grande Boucle.

Per quanto concerne i suoi avversari, in pochi si sbilanciano. Il campione uscente Tom Dumoulin (Team Sunweb) e i due italiani Vincenzo Nibali (Bahrain-Merida) e Fabio Aru (Astana) non si sbilanciano: il sardo sembra il più orientato a farsi trovare pronto a Gerusalemme, sugli altri pesano molte incognite. Dovrebbero essere della partita, poi, lo spagnolo Mikel Landa (Movistar) e il sudafricano Louis Meintjes (Dimension Data).


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*