ULTIME NEWS
Home > Coppe Europee > Champions League > Champions, 6ª giornata: anteprima Roma-Qarabag
Champions, 6ª giornata: anteprima Roma-Qarabag
El Shaarawy Roma-Chelsea, Champions. mundodeportivo.com

Champions, 6ª giornata: anteprima Roma-Qarabag

Giallorossi, guai a voi: Roma-Qarabag, valida per l’ultima giornata dei gironi Champions, ha un’insidia che la squadra di Di Francesco eviterà solo vincendo.

Le insidie più pericolose infatti sono quelle nascoste che vengono sottovalutate. La Roma di Eusebio Di Francesco ha il suo destino completamente nelle proprie mani e sa che non può gettare al vento un’occasione clamorosa, quello di accedere a quegli ottavi di Champions che a inizio settembre parevano pura utopia. Per farlo però non ci sono troppi calcoli: vincere è l’unico obiettivo possibile, per evitare brutte sorprese e non dover pensare al risultato di Chelsea-Atletico Madrid; coi tre punti in saccoccia i giallorossi direbbero ciao ai colchoneros relegandoli all’Europa League e volando fra le migliori 16 del Continente.

Guai però a non dare il giusto peso al Qarabag, squadra cenerentola del girone che a 90’ dalla fine è già eliminata da ogni discorso ma insegue ancora il suo primo storico successo in Champions: ecco che, con più nulla da perdere, gli azeri potrebbero anche giocare uno scherzetto alla Roma.

Per tutti questi motivi Di Francesco non vuole lasciare nulla di intentato. In campo andrà in campo la Roma migliore, col ripristino di diverse pedine che hanno riposato venerdì con la Spal. In porta Alisson, terzino destro ancora Florenzi data la squalifica di Peres. Centrali Manolas e il rientrante Fazio, a sinistra l’inamovibile Kolarov. A centrocampo torno il centrocampo classico con Nainggolan, De Rossi e Strootman,  In attacco si rivede anche Perotti, assieme a Dzeko ed El Shaarawy.

Gli azeri arrivano all’Olimpico già eliminati da tutto eppure convinti di poter ottenere la prima vittoria in Champions. Gurbanov è senza Pedro Henrique per squalifica e si presenta con un atteggiamento  a dir poco abbottonato: 4-1-4-1. In porta Sehic, sulle corsie difensive Medvedev e l’adattato Guerrier, con Yunuszada e Rzezniczak al centro. Davanti a loro Garayev, con Almeida e Michel mezzali e Quintana e Madatov esterni. Davanti Ndlovu appare decisamente favorito nel ballottaggio con Sheydaev.

PROBABILI FORMAZIONI

ROMA (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Nainggolan, De Rossi, Strootman; El Shaarawy, Dzeko, Perotti. A disposizione: Skorupski, Jesus, Moreno, Pellegrini, Gonalons, Gerson, Schick. Allenatore: Eusebio Di Francesco.

QARABAG (4-1-4-1): Sehic; Medvedev, Yunuszada, Rzezniczak, Guerrier; Garayev; Quintana, Almeida, Michel, Madatov; Ndlovu. A disposizione: Kanibolotskiy, Dashdemirov, Amirguliyev, Ismayilov, Diniyev, Elyounoussi, Sheydaev. Allenatore: Gurban Gurbanov.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*