ULTIME NEWS
Home > Coppe Europee > Champions League > Champions, 6ª giornata: Roma-Qarabag 1-0, giallorossi agli ottavi da primi!
Champions, 6ª giornata: Roma-Qarabag 1-0, giallorossi agli ottavi da primi!
Perotti Roma-Qarabag, Champions. mundodeportivo

Champions, 6ª giornata: Roma-Qarabag 1-0, giallorossi agli ottavi da primi!

Non solo qualificazione, ma anche 1° posto nel girone. L’1-0 di Roma-Qarabag firmato Perotti consegna ai giallorossi un pass speciale per gli ottavi Champions.

il successo giallorosso all’Olimpico e il contemporaneo 1-1 di Stamford Bridge fra Chelsea e Atletico Madrid regala a De Rossi & Co. una serata epica: la Roma chiude al primo posto un girone che ad agosto sembrava letteralmente una montagna da scalare viste le due corazzate made in Conte e in Simeone. Nei pressi di Natale invece la Roma tutta tecnica e lavoro di Eusebio Di Francesco avanza impettita e fiera dei suoi risultati: al sorteggio di lunedì la squadra dell’ex tecnico Sassuolo sarà fra le prime.

Partita molto bloccata in avvio, con gli azeri molto bassi e la Roma che fatica a trovare varchi. Ci vogliono i calci piazzati per provare a stanare il Qarabag, ma né Manolas né El Shaarawy più tardi riescono a trovare il bersaglio grossi. I bianconeri d’Azerbaijan si affidano a qualche sporadica ripartenza e sono a dir poco miracolati quando al 48’, sugli sviluppi di un corner, Nainggolan tira a botta sicura, Sehic salva alla disperata con i piedi senza che Kolarov riesca ad arrivare sul rimpallo.

Nella ripresa la Roma decide che è il momento di scrollarsi di dosso ogni grattacapo e forza i tempi. Al 4’ è Nainggolan che prova a suonare la carica con un tiro dai 20 metri. Quattro minuti dopo il gol che era stato preventivato alla vigilia arriva grazie alla magistrale conduzione di Perotti: l’argentino affonda centralmente, uno-due con il tacco di Strootman, ancora Perotti per Dzeko che si fa respingere la conclusione da Sehic, il pallone si alza con un mezzo campanile e ancora Perotti è lestissimo a insaccare di testa a porta vuota.

Poi la gara via tenendo gli occhi incollati sulle app per vedere il risultato di Stanford: si mugugna al vantaggio dell’Atletico; lo si fa anche al pareggio del Chelsea. Nel frattempo però la Roma deve rischiare quando Michel di testa grazia Alisson, mandando su tutte le furie un Di Francesco già nervoso per l’abbassamento a suo dire troppo evidente dei suoi.

Nel finale il Qarabag tiene in apprensione una Roma in debito d’ossigeno e in attesa solamente del fischio finale. Che arriva dolcissimo e regala a giocatori e tifosi romanisti tanti orizzonti di gloria.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*