ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Crotone, il futuro è Zenga: l’Uomo Ragno torna in panca
Crotone, il futuro è Zenga: l’Uomo Ragno torna in panca

Crotone, il futuro è Zenga: l’Uomo Ragno torna in panca

Walter Zenga è ufficialmente il nuovo allenatore del Crotone. Con lui la società calabrese ha annunciato l’ingaggio del vice Benny Carbone, l’anno scorso alla Ternana.

Il Crotone ha dunque annunciato con un comunicato ufficiale sul proprio sito l’arrivo sulla propria panchina di Walter Zenga. All’ex numero 1 dell’Inter fra il 1982 e il 1994 è stata affidata la guida tecnica della prima squadra; la firma del contratto è avvenuta nel quartier generale della società alla presenza del presidente Gianni Vrenna e del ds Peppe Ursino. Il suo vice sarà un calabrese doc: Benito Carbone, ex giocatore nativo di Bagnara Calabra e l’anno scorso allenatore della Ternana in Serie B.

Zenga ha firmato un contratto fino al termine del campionato, con opzione per una seconda stagione in caso di salvezza. Un buon modo per incentivare l’impegno dell’ex Uomo Ragno al raggiungimento del grande obiettivo: la seconda salvezza consecutiva dei Pitagorici dello Jonio, che sognano di ripetere la cavalcata che l’anno scorso – al primo anno di Serie A – regalò la permanenza nella massima serie.

Per il 57enne Zenga quella di Crotone è la prima panchina italiana dopo due anni: l’ultima guida tecnica in Serie A infatti l’ex portiere interista l’aveva ricoperta con la Sampdoria fra il giugno e il novembre 2015. Prima ancora nella massima serie aveva allenato Catania e Palermo. L’ultima panchina è stata quella degli inglesi del Wolverhampton Wanderers (nel The Championship inglese), da agosto a ottobre 2016.

Negli ultimi mesi, invece, Zenga ha rivestito i panni di commentatore tecnico per la Rai per le partite della Nazionale italiana: incarico già avuto durante Euro 2016 e ri-acquistato giusto in tempo per vedere – e commentare – la debacle azzurra nei playoff contro la Svezia in vista di Russia 2018.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*