ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie A, 17ª giornata: Atalanta-Lazio 3-3, show a Bergamo! SPAL-lata a Benevento
Serie A, 17ª giornata: Atalanta-Lazio 3-3, show a Bergamo! SPAL-lata a Benevento
Milinkovic-Savic Atalanta-Lazio, Serie A. cor

Serie A, 17ª giornata: Atalanta-Lazio 3-3, show a Bergamo! SPAL-lata a Benevento

Che spettacolo a Bergamo: Atalanta-Lazio danno vita a un pirotecnico 3-3, aperto da Caldara e chiuso da Luis Alberto con le doppiette di Ilicic e Milinkovic-Savic.

ATALANTA-LAZIO 3-3. All’Atleti Azzurri d’Italia se le danno di santa ragione, Atalanta e Lazio, prima di accontentarsi di un 3-3 tanto spettacolare quanto giusto. La Dea deve mangiarsi le mani, visto che per due volte si trova in vantaggio (la prima addirittura sul doppio), ma poi si piega alla reazione da grande squadra dell’undici di Simone Inzaghi, che a cinque dal 90’ viene espulso per proteste. Non gira certo bene, ai biancocelesti: la prossima gara col Crotone in panchina mancherà il mister. I gol subiti in due giornate sono sei; un solo successo nelle ultime 5: alla Lazio ora serve la scossa.

Dopo l’iniziale fase di studio, al 19’ la partita s’accende: Petagna si veste da assistman e pennella da destra, Caldara irrompe sfuggendo a Marusic e buca Strakosha. Dopo cinque minuti l’Atalanta cala addirittura il bis: lancio del Papu Gomez, Radu è in ritardo e non chiude sulla grande girata mancina di Ilicic, che colpisce in spaccata al volo col pallone che gli scende dalle spalle: un’autentica prodezza! In campo ci sono solo i bergamaschi, che sfiorano addirittura il tris con Cristante e Petagna. La Lazio barcolla ma non crolla e ha il merito di rimettere la testa dritta grazie al suo uomo di maggior classe in campo: Milinkovic-Savic prende per mano la squadra, dapprima con azione personale grazie a un colpo di suola destra e al sinistro che inganna Berisha e poi con il destro che rimbalza davanti al portiere atalantino. All’intervallo si va sul 2-2.

All’inizio della ripresa l’Atalanta rimette di nuovo il muso avanti: scambio delizioso Gomez-Petagna, Bastos stende il Papu e Irrati è ineccepibile nell’indicare il dischetto. Ilicic va e spiazza Strakosha, confermando il suo momento di forma eccezionale (4° gol consecutivo nelle ultime tre). L’Atalanta continua a dominare e calerebbe anche il poker al 29’, con il solito Caldara “attaccante aggiunto” che segna ma in fuorigioco: a Irrati serve il VAR per annullare. E così, ancora una volta, grazie anche a un movimento sbagliato della propria difesa, la Dea finisce freddata: grande triangolo Luis Alberto-Caicedo-Luis Alberto, lo spagnolo azzecca il piattone e fissa il risultato sul 3-3. Un grande spot per la Serie A.

BENEVENTO-SPAL 1-2 (giocata alle 18). Colpaccio esterno della Spal, che mata il Benevento al Vigorito e si prende tre punti d’oro nella lotta-salvezza. Grande protagonista dell’intensissimo match è Sergio Floccari, che con la sua doppietta consente alla banda-Semplici di agganciare il Genoa al terzultimo posto a quota 14 punti. Sanniti in depressione infinita: neppure contro una diretta concorrente per la salvezza, fra l’altro protagonista con i giallorossi lo scorso anno in Serie B, le Streghe del Sannio riescono a conquistare la loro prima storica vittoria in Serie A.

Dopo un primo tempo molto intenso ma senza gol, nella ripresa il match scoppia: dopo la traversa di Floccari il Benevento si ritrova addirittura in vantaggio, grazie a Costa che di testa finalizza il piazzato di Ciciretti. Il vantaggio beneventano però dura poco, visto che 5’ dopo Schiattarella invita lo stesso Floccari che insacca la porta di Belec. L’ex attaccante di Atalanta, Lazio e Sassuolo è onnipresente e al 28’ piazza addirittura il sorpasso, raccogliendo il tap-in dopo un gran tiro di Mattiello. Gomis nel finale sbarra la strada a Cataldi e Puscas. I biancocelesti estensi si regalano un graffio da tre punti, sul viso derelitto del povero Benevento che torna negli spogliatoi tra i fischi sonori dei suoi tifosi.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*