ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie A, 18^ giornata: Inter a picco, Napoli in vetta; goleade per Lazio e Udinese
Serie A, 18^ giornata: Inter a picco, Napoli in vetta; goleade per Lazio e Udinese

Serie A, 18^ giornata: Inter a picco, Napoli in vetta; goleade per Lazio e Udinese

La 18^ giornata di Serie A regala risultati di rilievo, in attesa del big match serale tra Juventus e Roma: cade l’Inter per la seconda volta consecutiva, mentre il Napoli vince e resta da solo in vetta.

SASSUOLO – INTER 1-0. In principio il quasi clamoroso scivolone col Sassuolo, poi ecco la sconfitta contro la Juventus ed ora il secondo Ko di fila in campionato. Dopo una partenza sprint, perde colpi l’Inter, che cade al Mapei Stadium di Reggio Emilia, steso da una rete di Falcinelli. Un Ko pesante per i nerazzurri, che devono fare i conti con la giornata no di Mauro Icardi, il quale nel primo tempo si divora due gol e nel secondo sbaglia un calcio di rigore che avrebbe pareggiato i conti. Lo scorso anno, dopo un roboante 7-1 all’Atalanta, la squadra di Pioli si sciolse; quest’anno, dopo il 5-0 ai danni del Chievo, più il nulla.

NAPOLI – SAMPDORIA 3-2. Non basta una coriacea Samp per sbancare il San Paolo: due volte in vantaggio, i blucerchiati vengono rimontati dagli azzurri, che portano a casa i tre punti e si assicurano la possibilità di passare un Natale in vetta alla classifica. Passano subito in vantaggio gli ospiti grazie ad un calcio piazzato di Ramirez che buca la porta di Reina. Trascorre appena un quarto d’ora di gioco e i padroni di casa tornano in parità grazie ad Allan, che riceve da Callejon e riporta le cose al punto di partenza. Le emozioni non si fermano ed è un penalty a sbloccare nuovamente l’incontro: Hysaj atterra Ramirez e Quagliarella, accolto con ovazione dal “suo” pubblico, riporta i suoi davanti, prima che, dopo pochi minuti, Insigne pareggi nuovamente con un destro preciso. Allo scadere del primo tempo arriva la rete decisiva di Hamsik, che dopo aver raggiunto Maradona nel computo delle marcature con la maglia partenopea, regala altri tre punti pesantissimi alla sua squadra.

SPAL – TORINO 2-2. Sembra tutto in discesa per i granata, che dopo appena dieci minuti conquistano il doppio vantaggio grazie alla doppietta dello spagnolo Iago. Eppure è un’illusione: prima Viviani e poi Antenucci riportano la situazione in parità e così Mihajlovic mastica amaro, specialmente dopo il palo colpito dal gallo Belotti al quarto minuto di recupero. Due punti persi per il Toro, un punto guadagnato per i ferraresi.

LAZIO – CROTONE 4-0. Pura accademia per i biancocelesti contro i malcapitati calabresi: gli uomini di Simone Inzaghi si impongono grazie alla rete di Lukaku dopo 10 minuti, al raddoppio di Immobile alla mezz’ora, di Lulic e Felipe Anderson allo scoccare del primo tempo.

UDINESE – HELLAS VERONA 4-0. La cura Oddo funziona: da quando l’ex giocatore del Milan è approdato sulla panchina dei bianconeri, la squadra ha ritrovato una nuova vitalità e così ecco arrivare la terza vittoria consecutiva, stavolta ai danni di un Hellas che sembra aver cancellato quanto di buono fatto contro il Milan. Due per tempo i gol dei friulani: nel primo tempo ci pensano Barak e Widmer, nella ripresa ancora Barak ed infine Lasagna.

GENOA – BENEVENTO 1-0. Successo di misura del Grifone contro i sanniti: è un rigore di Paladula allo scadere a regalare i tre punti ai rossoblù al termine di una partita in cui gli uomini di Ballardini sprecano tanto e devono sudare fino all’ultimo. Escono dallo stagno i liguri, restano a quota un punto in classifica i campani.


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*