ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Presentazione squadre 2018: Trek – Segafredo
Presentazione squadre 2018: Trek – Segafredo

Presentazione squadre 2018: Trek – Segafredo

Amici di Mondiali.net, benvenuti ad un nuovo appuntamento con la presentazione delle squadre 2018. Al centro dell’attenzione, quest’oggi, c’è la Trek-Segafredo.

Riparte da venti vittorie e oltre settanta podi complessivi la formazione WorldTour di licenza statunitense. E riparte senza il suo uomo simbolo, Alberto Contador, che ha appeso la bicicletta al chiodo a conclusione dell’ultima Vuelta a Espana. Dovrà fare affidamento su altri uomini, di conseguenza, il general manager Luca Guercilena.

Agli ordini del dirigente italiano ci sono cinque corridori azzurri. Per due di loro si tratta di riscattare una stagione, quella ormai alle spalle, che ha lasciato solo spiacevoli ricordi: poche sono state le apparizioni del brianzolo ex campione nazionale Giacomo Nizzolo, fermato da numerosi problemi fisici; maggiori, ma poco positive, quelle dell’estroso torinese Fabio Felline, partito bene con la vittoria a Laigueglia ma poi opacizzatosi. Volate (principalmente quelle del Giro d’Italia) e prove vallonate (Ardenne in particolare) gli obiettivi dei due.

Ad affiancarli, accanto al fido Eugenio Alafaci, due nuovi acquisti: il neoprofessionista Nicola Conci, una delle maggiori promesse azzurre per quanto concerne le corse a tappe, e Gianluca Brambilla, che cercherà di ritornare al top dopo un’annata poco felice in maglia Quick Step Floors mettendosi in luce sulle salite che nella stagione precedente ne hanno esaltato le qualità, specialmente quelle della Corsa Rosa.

Veniamo ora alle punte straniere. L’uomo di riferimento è John Degenkolb, protagonista, a sua volta, di mesi lontani dal suo standard: le Classiche di primavera, a partire dalla Milano-Sanremo, costituiscono i suoi principali obiettivi. Nel settore degli sprint figurano anche i nomi di Jasper Stuyven, lo scorso anno pluripiazzato nelle tappe del Giro d’Italia e valido elemento anche sul pavé, e di Boy Van Poppel, maggiormente adatto agli arrivi a ranghi compatti.

Il leader per i grandi appuntamenti a tappe è Bauke Mollema, già in grado di raggiungere la top ten in tutti i Grand Tour, ma sempre alla ricerca dell’agognato podio. Virerà verso il Tour de France, l’olandese, mentre a far da capitano al Giro ci sarà il colombiano Jarlinson Pantano. Per completare la rassegna sull’organico, citiamo il forte cronoman Mathias Brandle, in grado di dire la sua nelle brevi corse a tappe, e il lettone Toms Skuijns (proveniente dalla Cannondale), abile nelle fughe da lontano e capace di difendersi in salita.

Di seguito la rosa della Trek – Segafredo 2018.

Trek-Segafredo

Acquisti

Cessioni

Alex Frame (JLT Condor), Ryan Mullen (Cannondale-Drapac), Gianluca Brambilla (Quick Step), Niklas Eg (Veloconcept), Toms Skuijns (Cannondale-Drapac), Tsgabu Grmay (Bahrain-Merida), Nicola Conci (neopro’) Haimar Zubeldia (ritiro), Alberto Contador (ritiro), Jesus Hernandez (ritiro), Edward Theuns (Sunweb), Marco Coledan (Wilier-Selle Italia)

Rosa 2016

Eugenio Alafaci, Fumiyuki Beppu, Julien Bernard, Gianluca Brambilla, Matthias Brändle, Nicola Conci, Greg Daniel, Koen De Kort, John Degenkolb, Laurent Didier, Niklas Eg, Fabio Felline, Alex Frame, Michael Gogl, Tsgabu Grmay, Ruben Guerreiro, Markel Irizar, Bauke Mollema, Ryan Mullen, Giacomo Nizzolo, Jarlinson Pantano, Mads Pedersen, Gregory Rast, Kjel Reijnen, Toms Skuijns, Peter Stetina, Jasper Stuyven, Boy Van Poppel


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*