ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie B, 21ª giornata: Palermo campione d’inverno; Frosinone ok, frena ancora il Bari
Serie B, 21ª giornata: Palermo campione d’inverno; Frosinone ok, frena ancora il Bari
Palermo, Serie B. Twitter

Serie B, 21ª giornata: Palermo campione d’inverno; Frosinone ok, frena ancora il Bari

Ultimo turno del 2017 in Serie B: la 21ª regala al Palermo il 3-0 alla Salernitana che gli vale il titolo d’inverno; Frosinone corsaro a Foggia. Frenano Bari e (ieri) Parma.

PARMA-SPEZIA 0-0 (giocata ieri). L’ultima giornata dell’anno solare si era aperta ieri sera col derby della Cisa: 0-0 e poco spettacolo, in una partita decisamente condizionata dall’espulsione del capitano dei ducali Lucarelli al 41’. Gli spezzini non ne approfittano e alla squadra di D’Aversa non resta che auto-traghettarsi al 4° pareggio di fila che ne rallenta la corsa alla vetta.

PALERMO-SALERNITANA 3-0. I rosanero di Tedino vanno in vantaggio contro la Salernitana dell’ex Colantuono al 29’ col terzo gol in questa Serie B del bulgaro Chochev che col sinistro vincente fredda i campani. I gol della sicurezza arrivano nel finale: all’80’ segna Monachello; a pochi secondi dalla fine il colpo del definitivo tris di Jajalo. Siciliani campioni d’inverno con 39 punti.

FOGGIA-FROSINONE 1-2. Il Frosinone batte tre colpi anche a Foggia: allo Zaccheria i ciociari di Longo sono caparbi nel reagire al gol rossonero siglato da Beretta alla fine del primo tempo (6° gol per l’ex Milan); a guidare la riscossa gialloblù ci pensa capitan Ciofani, che fra il 64’ e il 79’ azzecca prima la zuccata e poi il sinistro fulminante che ribalta il risultato e regala al Frosinone un comodo secondo posto a 37 punti.

PERUGIA-EMPOLI 2-4. Quando di mezzo c’è l’Empoli c’è sempre da divertirsi. Al Curi va in scena la serata delle doppiette di tre fra i bomber più prolifici di questa Serie B: nel primo tempo a trovare due volte la gloria personale è Alfredo Donnarumma, che segna all’inizio e alla fine della frazione con gol intervallati dal momentaneo pareggio perugino di Di Carmine e dall’acuto di Caputo; nella ripresa segnano ancora l’ex punta del Bari e il biancorosso Di Carmine. Alla fine della serata a esultare è Aurelio Andreazzoli, che festeggia alla grande il suo debutto esterno sulla panchina empolese e porta i toscani a pari punti (34) col Bari). Per Donnarumma i gol sono 11; 12 per Di Carmine; 16 addirittura per Caputo, attualmente il bomber principe della cadetteria.

CARPI-BARI 0-0. Turno sfavorevole al Bari, che a Carpi non va oltre uno scomodo 0-0 che ritarda la rincorsa dei Galletti di Grosso, ora tallonati da diverse formazioni in zona playoff.

CREMONESE-CESENA 1-0. Quando c’è il colpo del campione: al 77’ il numero 10 dei Violini Paulinho pesca il comodo tap-in che rimanda in orbita i grigiorossi di Tesser, ora più dentro alla zona spareggi.

PRO VERCELLI-CITTADELLA 1-2. Prezioso successo esterno per il Cittadella, che a Vercelli batte la Pro con la precisa punizione di Chiaretti a inizio gara e la zuccata di Iori al 57’. Inutile per le Bianche Casacche il gol nel finale di Alessandro Polidori

ENTELLA-NOVARA 2-1. Stesso risultato negativo per l’altra piemontese, ma a parti invertite: il Novara non riesce a capitalizzare il vantaggio di Dickmann nel primo tempo, visto che i liguri replicano nella ripresa coi gol di De Luca e La Mantia.

PESCARA-VENEZIA 1-0. Zdenek Zeman ringrazia Luca Valzania: è lui l’mvp di una gara tiratissima, decisa dal colpo decisivo che arriva all’87’ e stende il Venezia di Pippo Inzaghi.

AVELLINO-TERNANA 2-1. Sospiro di sollievo gigantesco per l’Avellino, che torna a riassaporare il gusto della vittoria dopo un tempo quasi immemorabile. Per i Lupi d’Irpinia vanno a segno Raul Asencio e Soufiane Bidaoui. Inutile, ma bellissimo, la rete ternana di Luca Tremolada a tempo scaduto.

BRESCIA-ASCOLI 0-1. In coda si registra il successo preziosissimo dell’Ascoli: Serse Cosmi ottiene la prima vittoria sulla panchina marchigiana sbancando il Rigamonti col bel gol di Buzzegoli al 24’.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*