ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie A, 19ª giornata: Inter-Lazio 0-0, corsa Champions apertissima
Serie A, 19ª giornata: Inter-Lazio 0-0, corsa Champions apertissima
Marusic-Perisic Inter-Lazio, Serie A

Serie A, 19ª giornata: Inter-Lazio 0-0, corsa Champions apertissima

Inter-Lazio, ultimo big match dell’anno in Serie A, è pari e patta: a San Siro è 0-0 e un punto a testa, risultato che lascia aperto ogni discorso sul piano-Champions.

Ci si attende tanto spettacolo nella serata che vede opposti Mauro Icardi e Ciro Immobile, rispettivamente capo e vicecapo cannoniere di questa Serie A con 17 e 16 gol, più tutte le altre bocche da fuoco che portano i nomi di Perisic e Candreva da una parte (con l’ex laziale alla ricerca del primo gol stagionale) e di Milinkovic-Savic e Luis Alberto dall’altra.

È proprio il serbo a calciare, al 20’, il primo tiro nello specchio di tutta la partita, con Handanovic che devia in corner. I ritmi però sono parecchio blandi e non scalfiscono un primo tempo che viaggia sotto giri; ravvivato solamente dal mal-destro di Perisic ben sventato da Strakosha, dall’infortunio di Ranocchia che però riesce stoicamente a rimanere in campo e dall’auto-traversa di Borja Valero nel finale. Il primo tempo si conclude così con uno scialbo 0-0.

Nel secondo tempo si intravede qualcosa di più. L’Inter prova a prendere il comando delle operazioni, grazie a un Borja Valero più nel vivo della manovra: suo il tiro che al 12’ costringe Strakosha a concedere l’angolo. La pressione nerazzurra però ben si scontra con la compattezza della compagine di Inzaghi, corta nei reparti e brava a tenere le distanze in verticale fra le varie pedine.

Al 15’ episodio molto dubbio: fitta rete di passaggi. Immobile crossa in area e trova la deviazione di Skriniar che dapprima colpisce con la gamba e poi con la mano. Rocchi concede anche il rigore ma su suggerimento del VAR ritorna sulla sua decisione e dà palla contesa, suscitando ovviamente i malumori sulla panchina biancoceleste.

Neppure gli ingressi di Joao Mario da una parte e di Felipe Anderson dall’altra riescono a schiodare lo 0-0, che resiste fino alla fine

L’auto-traversa di Borja Valero di testa su calcio d’angolo laziale chiude un primo tempo decisamente meno sfolgorante del previsto sullo 0-0. Il brasiliano biancoceleste e Parolo chiamano all’intervento Handanovic; un buco a centrocampo apre praterie di cui la squadra di Inzaghi non riesce a profittare.

Succede poco altro nel finale, a parte il colpo di testa di Perisic e il sinistro del subentrato Nani a cinque minuti dalla fine. Lo 0-0 serve se non altro più all’Inter: i nerazzurri di Spalletti chiudono il 2017 terzi, con due punti di vantaggio sulla Roma e 4 sulla stessa Lazio (entrambe le squadre saranno impegnate nei recuperi di gennaio contro Sampdoria e Udinese), e mettono in cascina un punticino dopo le tre sconfitte consecutive fra campionato e Coppa Italia.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*