ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Volley femminile, il calendario 2018 dell’Italia: le date di Nations League e Mondiali
Volley femminile, il calendario 2018 dell’Italia: le date di Nations League e Mondiali
Italvolley Italia-USA World Grand Prix 2017. Federvolley

Volley femminile, il calendario 2018 dell’Italia: le date di Nations League e Mondiali

Nations League e Mondiali: sono questi gli appuntamenti più importanti che attendono quest’anno l’Italvolley femminile. Azzurre protagoniste fra maggio e ottobre.

Il primo obiettivo è rappresentato dalla nuova Nations League, torneo itinerante che da quest’anno sostituirà il Grand Prix: ad attendere le azzurre ben 5 serie di gare che non saranno tecnicamente dei weekend, visto che si giocherà dal martedì al giovedì; 15 partite contro 15 avversarie che si giocheranno fra il 15 maggio e il 14 giugno; la speranza è che le ragazze di coach Mazzanti arrivino almeno a disputare l’ambita Final Six, in programma fra il 26 giugno e il 1° luglio (sede ancora da definire). A pesare sulle convocazioni sarà l’incognita legata alla quasi contemporaneità con la Finale Scudetto del volley femminile, ma il tutto si definirà meglio nelle settimane precedenti.

Dopo la Nations League le azzurre voleranno in Giappone, per disputare i Mondiali di volley femminile che si disputeranno fra il 29 settembre e il 20 ottobre. Già definite sede e composizione del girone: le azzurre se la vedranno nell’ordine con Bulgaria, Canada, Cuba, Turchia e Cina (campionessa olimpica). Un girone nient’affatto da sottovalutare, da cui l’Italia spera di emergere per giocarsi le fasi successive.

Se dovessero centrare la qualificazione alla seconda fase, le azzurre si trasferiranno a Osaka; terza fase eventuale a Nagoya; semifinale e finale a Yokohama.

Di seguito l’elenco delle partite dell’Italia con date e avversari.

 

NATIONS LEAGUE

PRIMO WEEKEND (15-17 maggio): Italia contro Usa, Turchia e Polonia

Primo step negli USA, dove l’Italia affronterà dapprima le Campionesse del Mondo in carica, la Turchia di coach Giovanni Guidetti e la Polonia.

SECONDO WEEKEND (22-24 maggio): Italia contro Corea del Sud, Russia e Germania

Il giro del mondo in un mese delle ragazze italiane prosegue con la trasferta in Corea del Sud, dove affronteranno la grandissima Russia, le padrone di casa e la Germania

TERZO WEEKEND (29-31 maggio): Italia contro Cina, Giappone e Argentina

Altra trasferta, stavolta in Cina, dove ad attendere le russe saranno le padrone di casa campionesse olimpiche, il Giappone e l’Argentina

QUARTO WEEKEND (5-7 giugno): Italia contro Serbia, Olanda e Repubblica Dominicana

Quarto weekend di difficile decifrazione: opposte a Chirichella&Co. saranno la Serbia campionessa europea, l’Olanda che è Lo Spauracchio dell’Italia e la Rep. Dominicana

QUINTO WEEKEND (12-14 giugno): Italia contro Thailandia, Belgio e Brasile

Conclusione d’elite, con l’Italvolley femminile opposta a Thailandia, Belgio e soprattutto Brasile.

EVENTUALE FINAL SIX (26 giugno – 1 luglio)

Nel caso in cui l’Italia dovesse essere tra le prime cinque formazioni in classifica generale allora si qualificherà alla Final Six (in sede ancora da definire).

 

MONDIALI

PRIMA FASE (29 settembre – 4 ottobre):

L’esordio dell’Italia è previsto il 29 settembre contro la Bulgaria, poi il giorno seguente sfida al Canada. Dopo un giorno di riposo, si riparte martedì 2 ottobre contro Cuba; poi le ultime due sfide probabilmente decisive: prima la Turchia del coach italiano Guidetti (3 ottobre), poi la gran chiusura contro la Cina Campionessa Olimpica (4 ottobre).

EVENTUALE SECONDA FASE (7-11 ottobre):

Nel caso di qualificazione alla seconda fase, l’Italia si trasferirà a Osaka dove incrocerà il suo destino alle quattro squadre provenienti dalla Pool C (USA, Russia, Corea del Sud, Thailandia, Azerbaijan, Trinidad & Tobago).

EVENTUALE TERZA FASE (14-16 ottobre):

Terza fase in programma a Nagoya: a diramare le squadre che accederanno in semifinale saranno due gironi con 3 squadre ciascuno.

EVENTUALE SEMIFINALE e FINALE (a Yokohama, 19-20 ottobre)


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*