ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Volley maschile, il calendario 2018 degli azzurri: Nations League e Mondiali in casa
Volley maschile, il calendario 2018 degli azzurri: Nations League e Mondiali in casa
Italia-Rep. Ceca Italvolley EuroVolleyM 2017. cev.lu

Volley maschile, il calendario 2018 degli azzurri: Nations League e Mondiali in casa

Sarà un 2018 a tutta birra per l’Italvolley maschile di Chicco Blengini: gli azzurri puntano infatti a essere protagonisti in Nations League ma soprattutto nei Mondiali di casa.

Il primo obiettivo è rappresentato dalla nuova Nations League, torneo itinerante che da quest’anno sostituirà la World League: ad attendere gli azzurri ben 5 serie di gare che non saranno tecnicamente dei weekend, visto che si giocherà dal martedì al giovedì; 15 partite contro 15 avversari che si giocheranno fra il 25 maggio e il 24 giugno; la speranza è che i ragazzi di Chicco Blengini arrivino almeno a disputare l’ambita Final Six, in programma fra il 3 e l’8 luglio (sede ancora da definire). A pesare sulle convocazioni sarà l’incognita legata alla quasi contemporaneità con la Finale Scudetto maschile, ma il tutto si definirà meglio nelle settimane precedenti.

Dopo la Nations League gli azzurri potranno finalmente concentrarsi sul grande obiettivo di quest’anno: i Mondiali di volley maschile, che si disputeranno in simultanea fra Italia e Bulgaria, con finale già fissata al Pala Okazaki di Torino. Debutto il 9 settembre al Foro Italico contro il Giappone; da lì un volo a planare, sperando che gli azzurri si spingano più in avanti possibile. Gli avversari della Pool sono già noti: nell’ordine nipponici, Argentina del mago Julio Velasco, Slovenia, Belgio e Repubblica Dominicana.

Se dovessero centrare la qualificazione alla seconda fase, gli azzurri giocheranno a Milano o a Bologna a seconda dei piazzamenti. Terza fase eventuale a Torino, dove si disputeranno anche semifinali e finale. Di seguito l’elenco delle partite dell’Italia con date e avversari

 

 

NATIONS LEAGUE

PRIMO WEEKEND (25-27 maggio)

Primo weekend già molto impegnativo per i ragazzi di Italvolley: trasferta balcanica per affrontare nell’ordine Serbia, Germania (allenata da un certo Andrea Giani) e gli olimpionici del Brasile in un “remake minore” della finale del Maracanazinho.

SECONDO WEEKEND (1-3 giugno)

Viaggio transoceanico per gli azzurri, che giungeranno in Argentina per saggiare l’Albiceleste di Julio Velasco – avversaria futura ai Mondiali – e anche Iran e Canada.

TERZO WEEKEND (8-10 giugno)

Primo dei fine settimana in Estremo Oriente per gli azzurri: in Giappone ci saranno le sfide ai padroni di casa, alla Bulgaria co-ospitante dei Mondiali e alla Polonia campione Mondiale in carica.

QUARTO WEEKEND (15-17 giugno)

Seconda tappa in Asia: Corea del Sud, Australia e Cina per chiudere.

QUINTO WEEKEND (22-24 giugno)

Si prospetta una chiusura da tutto esaurito, per Italvolley: presumibilmente a Modena, ma pur sempre sul suolo nazionale, gli azzurri se la vedranno contro i campioni d’Europa in carica della Russia e contro le fortissime nazionali di Francia e USA: ultimo weekend da urlo!

 EVENTUALE FINAL SIX (3-8 luglio)

Nel caso in cui l’Italia dovesse essere tra le prime cinque formazioni in classifica generale allora si qualificherà alla Final Six (in sede ancora da definire).

 

MONDIALI

PRIMA PARTITA (9 settembre)

Si prospetta un esordio coi fiocchi, da tutto esaurito, per l’Italia: teatro del debutto mondiale degli azzurri sarà la spettacolare cornice del Foro Italico; primo avversario il non irresistibile Giappone. Sarà comunque un appuntamento assolutamente da non perdere per tutti gli appassionati e i tifosi della nostra Nazionale.

ALTRE PARTITE DELLA PRIMA FASE (12-18 settembre)

Il percorso iridato per l’Italia proseguirà a Firenze: al Mandela Forum la nazionale di Blengini affronterà nell’ordine l’Argentina, la Slovenia e il Belgio spauracchi degli ultimi due Europei e la Repubblica Dominicana.

EVENTUALE SECONDA FASE (21-23 settembre)

L’Italia giocherà o a Milano (se arriverà prima o terza nella prima fase) o a Bologna (se arriverà seconda). Ipotesi remota per un trasferimento in Bulgaria (dovremmo arrivare quarti nel girone) o eliminazione. La speranza ovvia è che gli azzurri giochino ancora sul suolo italiano, e con accoppiamenti più morbidi.

EVENTUALE TERZA FASE (26-28 settembre)

Si giocherà a Torino. In programma due gironi composti da tre squadre ciascuno.

EVENTUALE SEMIFINALE e FINALE (a Torino, 29-30 settembre)


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*