ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Tour Down Under 2018, fulmine Ewan a Stirling
Tour Down Under 2018, fulmine Ewan a Stirling
Caleb Ewan (Orica-Scott). @tourdownunder

Tour Down Under 2018, fulmine Ewan a Stirling

Doveva essere una tappa insidiosa per via di alcuni saliscendi che avrebbero potuto creare scossoni nel gruppo, ma termina con una volata la seconda tappa del Tour Down Under 2018, la Unley-Stirling, di 148.6 km: ad imporsi è l’idolo di casa Caleb Ewan (Mitchelton – Scott), che in un colpo solo porta a casa la prima vittoria stagionale e la maglia di leader della classifica generale.

Su un arrivo non perfettamente lineare era atteso uno alla Peter Sagan (Bora – Hansgrohe), e invece il tre volte campione del mondo si fa superare dal suo rivale, autore di una volata perfetta partita al momento giusto. Merito anche dell’ottima squadra al suo fianco, che piazza in seconda posizione anche il sudafricano Daryl Impey, a conferma di una vittoria corale.

Dietro di loro ecco un’altra coppia: quella della Bora, appunto, con lo stesso slovacco preceduto anche dal suo compagno Jay McCarthy. Anche stavolta un po’ di Italia nei dieci, seppure in maniera evidente rispetto alle ventiquattro ore precedenti: al sesto posto c’è Elia Viviani (Quick Step Floors), mentre all’ottavo arriva Domenico Pozzovivo (Ag2R La Mondiale).

Prima dell’epilogo di giornata, va in scena la fuga da lontano che vede protagonisti quattro uomini, di cui tre già in avanscoperta nella prima frazione: sono Will Clarke (EF Education First-Drapac), Nicholas Dlamini (Dimension Data) e Scott Bowden (UniSA), ai quali si aggiunge Jaime Castrillo della Movistar. Ripreso il quartetto a poco più di dieci chilometri al traguardo, ecco la volata vinta da Ewan.

L’australiano diventa anche il nuovo leader della classifica generale con 10″ sul compagno Impey e dodici su Sagan. Viviani e Simone Consonni (UAE Team Emirates), rispettivamente settimo e ottavo, sono gli unici due azzurri nella top ten. Domani la terza tappa, accorciata di 26 km a causa delle alte temperature: è la Glenelg-Victor Harbor, di 146.5 km.

Ordine d’arrivo 2^ tappa:
1 Caleb Ewan (Aus) Mitchelton – Scott 4:03:55
2 Daryl Impey (RSA) Mitchelton – Scott 0:00:00
3 Jay McCarthy (Aus) Bora – Hansgrohe 0:00:00
4 Peter Sagan (Svk) Bora – Hansgrohe 0:00:00
5 Nathan Haas (Aus) Team Katusha – Alpecin 0:00:00
6 Elia Viviani (Ita) Quick Step Floors 0:00:00
7 Gorka Izagirre Insausti (Esp) Bahrain – Merida 0:00:00
8 Domenico Pozzovivo (Ita) Bahrain – Merida 0:00:00
9 Luis León Sanchez (Esp) Astana Pro Team 0:00:00
10 Carlos Barbero (Esp) Movistar Team 0:00:00

Classifica generale:
1 Caleb Ewan (Aus) Mitchelton – Scott 7:54:00
2 Daryl Impey (RSA) Mitchelton – Scott 0:00:10
3 Peter Sagan (Svk) Bora – Hansgrohe 0:00:12
4 Jay McCarthy (Aus) Bora – Hansgrohe 0:00:12
5 Nathan Haas (Aus) Team Katusha – Alpecin 0:00:15
6 Jhonatan Restrepo Valencia (Col) Team Katusha – Alpecin 0:00:15
7 Elia Viviani (Ita) Quick Step Floors 0:00:16
8 Simone Consonni (Ita) UAE Team Emirates 0:00:16
9 Carlos Barbero (Esp) Movistar Team 0:00:16
10 Anthony Roux (Fra) FDJ 0:00:16


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*