ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Tour Down Under 2018, Viviani davanti a tutti a Victor Harbor
Tour Down Under 2018, Viviani davanti a tutti a Victor Harbor
Elia Viviani (Quick Step Floors) @tourdownunder

Tour Down Under 2018, Viviani davanti a tutti a Victor Harbor

Acuto azzurro al Tour Down Under 2018: Elia Viviani si aggiudica la terza tappa della corsa australiana e sigla contemporaneamente il primo sigillo stagionale italiano nelle prove WorldTour e il primo della Quick Step Floors, lui che è al debutto con la formazione belga.

È la Glenelg-Victor Harbor, di 146.5 km, la terza frazione: differentemente dal giorno prima, stavolta non ci sono saliscendi che possono ostacolare l’arrivo di un gruppo compatto, così è volata proprio come nelle attese. Ha preso le misure agli avversari nei primi due giorni, quando si è piazzato rispettivamente al quarto e al sesto posto, oggi Elia Viviani ha compiuto uno sprint perfetto, che gli ha permesso di porre la sua ruota davanti a quella di tutti gli altri sulla linea del traguardo.

Sono gli uomini della Mitchelton – Scott a prendere in mano la situazione nelle fasi finali, ma il loro uomo veloce, Caleb Ewan, non riesce ad andare oltre il terzo posto, superato pure dal tedesco Phil Bauhaus della Bora – Hansgrohe. Bene anche Simone Consonni (UAE Team Emirates), quarto davanti a Peter Sagan, mentre appena fuori dagli undici troviamo il compagno di squadra di quest’ultimo, Daniel Oss. La classifica generale vede ora ancora in testa Ewan, ma Viviani sale al secondo posto a 10″, mentre in terza posizione c’è Daryl Impey (Mitchelton – Scott) a 14″.

Per quanto riguarda la fuga di giornata, a comporla sono i due temerari dei giorni precedenti, Nicholas Dlamini (Dimension Data) e Scott Bowden (UniSA – Australia), i quali neppure stavolta riescono a prevalere, complici le battagie da dietro per gli abbuoni ai traguardi volanti, che fanno alzare notevolmente la velocità media. Infine c’è da segnalare anche il tentativo di Tiago Machado (Katusha – Alpecin), che tutto solo prova invano a sorprendere gli avversari.

Ricordiamo che la tappa è stata accorciata di 26 km a causa del grande caldo che sta facendo in questi giorni nel distretto di Adelaide. Domani la quarta tappa, Norwood-Uraidla, di 128.2 km, con arrivo sull’inedita salita di Norton Summit (5.8 km al 5%).

Ordine d’arrivo 3^ tappa:
1 Elia Viviani (Ita) Quick Step Floors 3:04:40
2 Phil Bauhaus (GER) Team Sunweb 0:00:00
3 Caleb Ewan (Aus) Mitchelton – Scott 0:00:00
4 Simone Consonni (Ita) UAE Team Emirates 0:00:00
5 Peter Sagan (Svk) Bora – Hansgrohe 0:00:00
6 Simon Clarke (Aus) Team EF Education First – Drapac 0:00:00
7 Alexander Edmondson (Aus) Mitchelton – Scott 0:00:00
8 Zakkari Dempster (Aus) UniSA Australia 0:00:00
9 Dries Devenyns (Bel) Quick Step Floors 0:00:00
10 Jay McCarthy (Aus) Bora – Hansgrohe 0:00:00

Classifica generale:
1 Caleb Ewan (Aus) Mitchelton – Scott 10:58:36
2 Elia Viviani (Ita) Quick Step Floors 0:00:10
3 Daryl Impey (RSA) Mitchelton – Scott 0:00:14
4 Jay McCarthy (Aus) Bora – Hansgrohe 0:00:15
5 Peter Sagan (Svk) Bora – Hansgrohe 0:00:16
6 Nathan Haas (Aus) Team Katusha – Alpecin 0:00:17
7 Jhonatan Restrepo Valencia (Col) Team Katusha – Alpecin 0:00:19
8 Simone Consonni (Ita) UAE Team Emirates 0:00:20
9 Robert Gesink (Ned) Team LottoNL – Jumbo 0:00:20
10 Anthony Roux (Fra) FDJ 0:00:20


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*