ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Tour Down Under 2018, sigillo di Richie Porte a Willunga Hill
Tour Down Under 2018, sigillo di Richie Porte a Willunga Hill
Richie Porte (Bmc). Foto: Getty

Tour Down Under 2018, sigillo di Richie Porte a Willunga Hill

Finisce come un anno fa a Willunga Hill: Richie Porte (Bmc Racing Team) si aggiudica la tappa decisiva, la numero cinque, del Tour Down Under 2018, sebbene il nuovo leader della classifica generale diventi Daryl Impey (Mitchelton – Scott).

È ancora una volta questa salitella di 2.9 km al 7% , da ripetere due volte, a risultare decisiva per questa prima prova WorldTour dell’anno. In attesa dell’ultima frazione, la passerella con probabilissima volata sulle strade di Adelaide, è tutto qui lo spettacolo nella terra dei canguri.

La giornata parte con una fuga che prende piede poco dopo il via da McLaren Vale: a comporla sono Nicholas Dlamini della Dimension Data, Scott Bowden e Zakkari Dempster della UniSA, Mads Würtz Schmidt (Katusha-Alpecin), Thomas De Gendt (Lotto Soudal), Fumiyuki Beppu (Trek-Segafredo) e Nuno Matos (Movistar).

Ma è tutto sull’ascesa conclusiva che si decide, una volta ripresi in tranquillità i battistrada. Chi fa la differenza è l’idolo di casa Richie Porte, che a dispetto di un lungo periodo di stop in seguito all’incidente occorso all’ultimo Tour de France non si è fatto trovare impreparato davanti ai suoi tifosi. Ha attaccato e ha fatto selezione, chiudendo in solitaria a braccia alzate proprio come un anno fa.

Con una differenza, per la verità: nel 2017 la vittoria gli valse anche l’ipoteca in classifica generale, stavolta deve fare i conti con un super Impey che resiste tenacemente sulle pur non impossibili pendenze e chiude al secondo posto, a soli otto secondi dal vincitore. Tradotto, significa che il sudafricano diventa il nuovo leader della classifica generale, dal momento che prima della tappa odierna era secondo a soli due secondi da Peter Sagan (Bora – Hansgrohe).

E sarà con ogni probabilità lui a salire sul gradino più alto del podio domani, al termine della tappa conclusiva. Unico italiano nei primi dieci quest’oggi è Diego Ulissi (UAE Team Emirates), settimo a dieci secondi (assieme ad un già pimpante Egan Bernal del Team Sky) e ora quarto nella graduatoria a venti secondi.

Ordine d’arrivo 5^ tappa:
1 Richie Porte (Aus) BMC Racing Team 3:42:22
2 Daryl Impey (RSA) Mitchelton – Scott 0:00:08
3 Tom-Jelte Slagter (Ned) Team Dimension Data 0:00:10
4 Dries Devenyns (Bel) Quick Step Floors 0:00:10
5 Egan Arley Bernal Gomez (Col) Team Sky 0:00:10
6 Gorka Izagirre Insausti (Esp) Bahrain – Merida 0:00:10
7 Diego Ulissi (Ita) UAE Team Emirates 0:00:10
8 Robert Gesink (Ned) Team LottoNL – Jumbo 0:00:14
9 Ion Izagirre Insausti (Esp) Bahrain – Merida 0:00:14
10 Rúben Guerreiro (Por) Trek – Segafredo 0:00:14

Classifica generale:
1 Daryl Impey (RSA) Mitchelton – Scott 18:02:15
2 Richie Porte (Aus) BMC Racing Team 0:00:00
3 Tom-Jelte Slagter (Ned) Team Dimension Data 0:00:16
4 Diego Ulissi (Ita) UAE Team Emirates 0:00:20
5 Dries Devenyns (Bel) Quick Step Floors 0:00:20
6 Egan Arley Bernal Gomez (Col) Team Sky 0:00:20
7 Gorka Izagirre Insausti (Esp) Bahrain – Merida 0:00:20
8 Robert Gesink (Ned) Team LottoNL – Jumbo 0:00:24
9 George Bennett (NZl) Team LottoNL – Jumbo 0:00:24
10 Ion Izagirre Insausti (Esp) Bahrain – Merida 0:00:24


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*