ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Pallanuoto maschile, il 2018 del Settebello: obiettivo-riscatto agli Europei
Pallanuoto maschile, il 2018 del Settebello: obiettivo-riscatto agli Europei
Andrea Fondelli Settebello Italia Montenegro Mondiali pallanuoto 2017.fonte-federnuoto

Pallanuoto maschile, il 2018 del Settebello: obiettivo-riscatto agli Europei

È appena iniziato il 2018: un anno che il Settebello vuole vivere al meglio, riscattando le ultime delusioni internazionali. Obiettivo? Fare bene agli Europei di Barcellona, ma non solo.

Dopo un 2017 che non può considerarsi positivo visto il sesto posto conclusivo ai Mondiali (“consolato” appena dall’argento in World League), il ct della Nazionale italiana di pallanuoto Sandro Campagna e i suoi ragazzi vogliono riscattare la pallanuoto azzurra, tornando a fare la voce grossa nel panorama continentale e mondiale.

Sullo sfondo infatti ci sono gli Europei che si disputeranno a Barcellona fra il 14 e il 28 luglio prossimi: il sogno è quel tetto d’Europa da cui l’Italia manca addirittura da Vienna 1995; obiettivo più realistico tornare sul podio, che manca dal bronzo di Budapest 2014.

Proprio la vasca magiara, lo scorso anno, è stato teatro del sesto posto con cui il Settebello ha chiuso anzitempo il suo Mondiale, un torneo iniziato malissimo con la decimazione causa morbillo di buona parte della Nazionale. Tutti questi dati fanno dunque capire quanta ansia di riscatto ci sia nell’ambiente della pallanuoto maschile.

Per questo lo stesso Sandro Campagna ha aggregato alla truppa condotta da Pietro Figlioli&Co. anche l’ultimo arrivato oriundo: Gonzalo Echenique, mancino argentino della Pro Recco, che ha recentemente ottenuto la cittadinanza italiana, diventando abile e arruolabile anche per la Nazionale.

Sono diverse le manifestazioni che porteranno gli azzurri fino a Barcellona. Dapprima c’è l’imminente Europa Cup, nuovo torneo organizzato dalla LEN, che non sostituisce ma integra “in vasca europea” la World League. L’Europa Cup entrerà nel vivo fra metà febbraio e la prima settimana di aprile. Dal 16 al 18 febbraio la nazionale di pallanuoto maschile sarà impegnata nella piscina olimpica di viale del Fante in tre match diretti contro Germania, Russia e Montenegro. Si spera che successivamente gli azzurri possano fronteggiare le altre grandi del Continente, fra cui non figurano – è bene dirlo – squadroni del calibro di Serbia e Ungheria. Figlioli e compagni dovranno però vedersela soprattutto con la Croazia campionessa del mondo.

Dopo la World League infine l’appuntamento più atteso: gli Europei. Sandro Campagna conta di arrivarci con i suoi ben rodati, e stavolta senza colpi della sfortuna. Il torneo continentale servirà chiaramente anche a mettere le basi per i progetti a medio e lungo termine: tra due anni, alle Olimpiadi di Tokyo, dove il Settebello vuole chiudere il cerchio di medaglie dopo l’argento a Londra 2012 e il bronzo a Rio 2016.

 

CALENDARIO COMPLETO PALLANUOTO MASCHILE

Europa Cup

Primo turno dal 15 al 18 febbraio, final eight dal 6 all’8 aprile

 

World League

28 maggio – 2 giugno Super Final

 

Europei di Barcellona

 

14-28 luglio


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*