ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Vuelta a San Juan 2018, sorpresa Najar sull’Alto Colorado
Vuelta a San Juan 2018, sorpresa Najar sull’Alto Colorado

Vuelta a San Juan 2018, sorpresa Najar sull’Alto Colorado

Un outsider si impone nella tappa regina della Vuelta a San Juan 2018: è Gonzalo Najar, argentino militante nella formazione di casa Sindicato de San Juan, che si impone davanti al proprio pubblico conquistando anche la leadership in classifica generale.

Dopo il giorno di riposo, ecco la quinta fatica della corsa sudamericana, quella che è già un classico di inizio stagione: si arriva in cima all’Alto Colorado, dove un anno fa si impose Alberto Rui Costa. La giornata comincia con la fuga composta da Francisco Monte (Asociacion Civil Mardan), Pablo Alarcon (Canels Specialized), Sergio Aguirre (Municipalidad de Rawson Somos Todos), Mauricio Knapp (Brasile), Adrian Alvarado (Equipo Continental Municipalidad de Pocito), Tosh Van der Sande (Lotto Soudal), Tanner Putt (UnitedHealthcare Pro Cycling Team), Daniel Juarez (Asociacion Civil Mardan), Mauro Richeze (Agrupacion Virgen De Fatima), Alex Cano (Coldeportes – Claro), Alex Turrin (Wilier – Selle Italia) e Gerardo Tivani (Equipo Continental Municipalidad de Pocito).

Di poco superiore ai cinque minuti il loro vantaggio massimo, poi il gruppo comincia ad aumentare l’andatura per ridurre il gap. I fuggitivi vengono riassorbiti ai meno 35 chilometri alla conclusione, quando ciascuna delle squadre di prima fascia mette i propri leader in testa in vista dell’ascesa finale.

Ma sulle prime rampe di questa ecco partire all’improvviso Gonzalo Najar (Sindicato Empleados Públicos of San Juan): provano a ricucire lo strappo lo spagnolo Oscar Sevilla (Medellin – Inder) e il colombiano Rodolfo Torres (Androni – Sidermec), ma l’atleta di casa se ne va e nessuno riesce più a riprenderlo. È vittoria nettissima proprio davanti ai due corridori sopra citati, che chiudono con un distacco prossimo ai due minuti.

Najar fa l’en plein, dal momento che in un colpo solo conquista anche la leadership in classifica generale, in cui spodesta un comunque ottimo Filippo Ganna (UAE Team Emirates); che chiude al settimo posto distanziato di due minuti e mezzo e ora terzo nella graduatoria.

Ordine d’arrivo 5^ tappa:

San Martín – Alto Colorado (169,5 km) -> Profil
1 Gonzalo Joaquin Najar (Arg) Sindicato de Empleados Publicos de San Juan 4:16:26
2 Oscar Miguel Sevilla Rivera (Esp) Medellin 0:01:58
3 Rodolfo Andres Torres Agudelo (Col) Androni Giocattoli – Sidermec 0:02:05
4 Ignacio Prado Juarez (Mex) Canel’s – Specialized 0:02:15
5 Tiesj Benoot (Bel) Lotto – Soudal 0:02:23
6 Eduardo Sepulveda (Arg) Movistar Team 0:02:23
7 Filippo Ganna (Ita) UAE Team Emirates 0:02:23
8 Cristian Camilo Muñoz Lancheros (Col) Coldeportes Zenu – Sello Rojo 0:02:52
9 Dayer Quintana (Col) Movistar Team 0:02:57
10 John Darwin Atapuma Hurtado (Col) UAE Team Emirates 0:02:57

Classifica generale:

1 Gonzalo Joaquin Najar (Arg) Sindicato de Empleados Publicos de San Juan 15:47:52
2 Oscar Miguel Sevilla Rivera (Esp) Medellin 0:01:02
3 Filippo Ganna (Ita) UAE Team Emirates 0:01:22
4 Rodolfo Andres Torres Agudelo (Col) Androni Giocattoli – Sidermec 0:01:52
5 Rafal Majka (Pol) Bora – Hansgrohe 0:02:11
6 Tiesj Benoot (Bel) Lotto – Soudal 0:02:12
7 Omar Alberto Mendoza Cardona (Col) Medellin 0:02:22
8 Dayer Quintana (Col) Movistar Team 0:03:09
9 Kanstantsin Siutsou (Blr) Bahrain – Merida 0:03:30
10 Rémi Cavagna (Fra) Quick Step Floors 0:03:37


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*