ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Vuelta a San Juan 2018, fuga vincente di Jelle Wallays
Vuelta a San Juan 2018, fuga vincente di Jelle Wallays

Vuelta a San Juan 2018, fuga vincente di Jelle Wallays

È Jelle Wallays ad imporsi nella sesta tappa della Vuelta a San Juan 2018: il corridore in forza alla Lotto Soudal corona con il successo una fuga da lontano e va ad alzare indisturbato le braccia sulla linea del traguardo. Invariata la generale.

Partenza ed arrivo nel capoluogo della regione argentina per questa penultima fatica della corsa: tracciato mosso, sufficiente per smuovere le acque ed evitare un arrivo a ranghi compatti. L’andatura è subito molto elevata sia per il vento a favore che per i tanti tentativi di attacco fin dai primi chilometri.

La fuga buona è quella composta da ben diciassette atleti: tra gli altri, ci sono gli italiani Fausto Masnada (Androni – Sidermec), Mattia Bais (nazionale italiana) ed Eugenio Alafaci (Trek – Segafredo), oltre a corridori di rilievo come Iljo Keisse (Quick Step Floors), Jelle Wallays (Lotto Soudal) ed Eduardo Sepúlveda (Movistar).

Sembrano non avere alcuna chance di successo i battistrada, dal momento che il loro vantaggio massimo non supera mai i tre minuti. Eppure il loro coraggio non ha eguali e nessuno di loro si perde d’animo, neppure quando il gap nei confronti di chi insegue scende sotto il mezzo minuto ad appena sei chilometri alla conclusione.

È a quel punto che Wallays decide di tentare il tutto per tutto: lascia i compagni di avventura, attacca e va a vincere in solitaria con soli due secondi di vantaggio sui suoi ex compagni di fuga, vale a dire il colombiano Robigzon Oyola (Medellin) e Travis McCabe (UnitedHealthcare). Ai piedi del podio il primo rappresentante del WorldTour, iljo Keisse, in top ten tre italiani: ottavo Alafaci, nono Masnada e decimo Bais.

Giunge a dodici secondi il gruppo principale, regolato dal tedesco pascal Ackermann della Bora – Hansgrohe. La classifica generale non cambia: il leader, l’argentino Gonzalo Najar (Sindicato de San Juan), perde undici secondi, ma non sono sufficienti per smuoverlo dalla testa. Resta in terza posizione Filippo Ganna (UAE Team Emirates), a poco più di un minuto dal primatista.

Domani l’ultima tappa, ancora sulle strade di San Juan.

Ordine d’arrivo 6^ tappa:
1 Jelle Wallays (Bel) Lotto – Soudal 3:15:28
2 Robigzon Leandro Oyola Oyola (Col) Medellin L 0:00:02
3 Travis McCabe (USA) UnitedHealthcare Pro Cycling Team 0:00:02
4 Iljo Keisse (Bel) Quick Step Floors 0:00:02
5 Eduardo Sepulveda (Arg) Movistar Team 0:00:02
6 Miguel Angel Rubiano Chavez (Col) Coldeportes Zenu – Sello Rojo 0:00:02
7 Gerardo Matias Tivani (Arg) Equipo Continental Municipalidad de Pocito 0:00:02
8 Eugenio Alafaci (Ita) Trek – Segafredo 0:00:02
9 Fausto Masnada (Ita) Androni Giocattoli – Sidermec 0:00:02
10 Mattia Bais (Ita) Nazionale Italiana 0:00:08

Classifica generale:
1 Gonzalo Joaquin Najar (Arg) Sindicato de Empleados Publicos de San Juan 19:03:43
2 Oscar Miguel Sevilla Rivera (Esp) Medellin 0:00:51
3 Filippo Ganna (Ita) UAE Team Emirates 0:01:11
4 Rodolfo Andres Torres Agudelo (Col) Androni Giocattoli – Sidermec 0:01:41
5 Rafal Majka (Pol) Bora – Hansgrohe 0:02:00
6 Tiesj Benoot (Bel) Lotto – Soudal 0:02:01
7 Omar Alberto Mendoza Cardona (Col) Medellin 0:02:11
8 Dayer Quintana (Col) Movistar Team 0:02:58
9 Kanstantsin Siutsou (Blr) Bahrain – Merida 0:03:19
10 Rémi Cavagna (Fra) Quick Step Floors 0:03:26


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*