ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Ora è ufficiale: Federer è immortale: Roger n.1 del mondo a 36 anni!
Ora è ufficiale: Federer è immortale: Roger n.1 del mondo a 36 anni!

Ora è ufficiale: Federer è immortale: Roger n.1 del mondo a 36 anni!

Mancavano solo le classifiche a certificarlo ed ora non vi è più alcun dubbio: Roger Federer è il numero uno del mondo del tennis. Il più grande giocatore di tutti i tempi torna sulla vetta del ranking atp cinque anni dopo l’ultima volta, diventando, a 36 anni, il più anziano di sempre ad occupare tale posizione. Che fenomeno!

È il 2004, si stanno disputando le semifinali degli Australian Open. Roger affronta in semifinale Juan Carlos Ferrero: se vince diventa il nuovo re del globo, a 22 anni. Ci era andato vicino l’anno precedente, quando era arrivato ad un passo dalla vetta allora occupata da Andre Agassi, ma lo svizzero aveva fallito in quell’occasione l’aggancio. Stavolta nessuno lo può fermare: pur con qualche brivido, batte prima lo spagnolo, poi il russo Marat Safin in finale, conquistando lo Slam d’Australia.

Rimane in vetta alla classifica per ben 237 settimane, polverizzando il vecchio record di Jimmy Connors di 160 settimane di fila. E vi rimane fino al 2008, quando il miglior Rafael Nadal di sempre riesce a superarlo battendolo nella finale di Wimbledon. Ma è solo un arrivederci: l’anno successivo, ancora a Wimbledon, con il maiorchino fuori causa per infortunio, eccolo riprendersi vittoria sull’erba e primato in classifica, resistendo in testa per ulteriori 48 settimane.

Seguono anni difficili in cui sembra essere in declino la parabola di questo campione, ma se è immortale qualche motivo deve pur esserci!, Così, il 2012, a margine del settimo sigillo a Wimbledon (vittoria su Andy Murray) torna per la terza volta primo, restandovi fino al mese di novembre, quando Novak Djokovic lo spodesta. Stavolta sembra davvero il canto del cigno, e invece…si arriva al 2017. Australian Open, Wimbledon e di nuovo Australian Open rappresentano tre degli ultimi quattro Slam disputati e vinti: numeri impressionanti che gli permettono di ritornare prepotentemente in lizza per il quarto regno.

Soli 50 punti lo separano da Nadal attualmente primo, 50 punti recuperabili partecipando al Masters 500 di Rotterdam e arrivando fino alle semifinali. Detto fatto: il successo sull’olandese Robin Haase ai quarti certifica il Roger Federer IV, che arriva a 14 anni dalla sua prima volta. Da lunedì 19 comincerà la sua 303^ settimana al numero 1, chapeau!


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*