ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Anteprima Giro d’Italia Under 23
Anteprima Giro d’Italia Under 23

Anteprima Giro d’Italia Under 23

Dopo il clamoroso successo dello scorso anno, ecco il Giro d’Italia Under 23 2018, che va sempre più configurandosi come la più grande corsa a tappe giovanile della stagione odierna. Si svolgerà da giovedì 7 a sabato 16 giugno la seconda edizione, organizzata dalla Nuova Ciclistica Placci presieduta da Marco Selleri, con il forte sostegno del ct azzurro Davide Cassani.

tv Mondiali.net trasmetterà in streaming tutte le tappe! Clicca qui per conoscere tutti gli orari e seguire la corsa.

 Nove dei primi dieci classificati del 2017 sono già passati professionisti, a dimostrazione di quanto valga ben figurare nella gara che attraversa parte dello Stivale. Stavolta sono quattro le regioni interessante – Emilia Romagna, Lombardia, Trentino e Veneto – e soprattutto diventano nove le giornate di gara, con una grande novità per la giornata conclusiva.

Andiamo alla scoperta del percorso che i corridori dovranno affrontare giorno dopo giorno. Dopo la Grande Partenza con un prologo di 4.7 km a Forlì, è pianeggiante (ma con i due GPM di Rocca delle Caminate e Bertinoro nella parte conclusiva) la seconda tappa, da Riccione a Forlì, mentre la terza, da Nonantola a Sestola, è la classica movimentata frazione appenninica, con tanti saliscendi e l’arrivo in quota a 1200 metri d’altitudine.

Tanta pianura, ma arrivo in altura sul Passo Maniva, nel quarto giorno con la Rio Saliceto – Azzano San Paolo, mentre sono attesi gli scalatori nella Darfo Boario Terme – Folgarida, con gli ultimi dodici chilometri tutti all’insù (ultima parte anche in sterrato) dopo aver già affrontato Corteno Golgi e Tonale. Molto mossa la Dimaro – Pergine Valsugana, con l’ultimo ostacolo a sedici chilometri al traguardo, mentre un nuovo traguardo in quota è previsto nella settima giornata: è Pian delle Fugazze, di prima categoria.

Monte Grappa, Passo Foza e altopiano di Asiago sono i piatti forti dell’ottava tappa, che ripercorre quanto affrontato nel giro dei big nel 2018. Sarà un’occasione per delineare chiaramente la classifica generale in attesa del gran finale: al mattino la Conegliano – Valdobbiadene (tracciato ondulato, adatto a chi, fuori classifica, vorrà tentare di lasciare il segno), al pomeriggio la cronometri individuale di 21 km con partenza e arrivo sul mitico strappo di Ca’ del Poggio.

Spettacolare il formato scelto per la prova contro il tempo, stile inseguimento: i primi venti in classifica scenderanno in strada col loro effettivo distacco nella generale, in modo che il primo corridore a tagliare il traguardo sarà il trionfatore del Giro.

Di seguito l’elenco delle tappe, planimetrie e altimetria generale, tutte le altimetrie. In basso info sulla startlist.

7/6, Prologo: Forlì (Cronometro, 4.7 km)
8/6, 1a tappa: Riccione-Forlì (137.7 km)
9/6, 2a tappa: Nonantola-Sestola (128.3 km)
10/6, 3a tappa: Rio Saliceto-Orio al Serio (160.8 km)
11/6, 4a tappa: Mornico al Serio-Passo Maniva (127.9 km)
12/6, 5a tappa: Darfo Boario Terme-Folgarida (125.6 km)
13/6, 6a tappa: Dimaro-Pergine Valsugana (121.7 km)
14/6, 7a tappa: Schio-Pian delle Fugazze (135.4 km)
15/6, 8a tappa: Levico Terme-Asiago (152 km)
16/6, 9a tappa (1a semitappa): Conegliano Veneto-Valdobbiadene (75.6 km)
16/6, 9a tappa (2a semitappa): Ca’ del Poggio (Cronometro, 21.2 km)

STARTLIST Sono 30 le squadre prendenti parte al Giro d’Italia Under 23 2018.

Quindici le italiane: Team Colpack, Petroli Firenze Hopplà Maserati , Zalf Euromobil Désirée Fior, Delio Gallina Colosio Eurofeed, Cycling Team Friuli, General Store Bottoli, Mastromarco Sensi FC Nibali, Biesse Carrera Gavardo, Dimension Data for Qhubeka, Maltinti Lampadari, Viris Vigevano, Team Palazzago Soligo Amarù, Iseo Serrature Rime Carnovali, Ciclistica Malmantile, UC Porto Sant’Elpidio.

Quindici le straniere: Hagens Berman Axeon, Lotto Soudal, Mitchelton-BikeExchange, Equipo Lizarte, Polartec-Kometa, Team Wiggins, Zappi Racing Team, SEG Racing Academy, Vendée U, IAM Cycling SA, Astana City, Tirol Cycling Team, UC Monaco, le nazionali di Colombia e Russia.

I favoriti. Occhi puntati sul mondo anglosassone, con l’australiano Robert Stannard (Mitchelton-BikeExchange) e il britannico Stephen Williams (Seg Racing). Citiamo, poi, lo statunitense William Barta (Axeon Hagen Bermans), il belga Julian Mertens (Lotto Soudal), il tedesco Johannes Schinnagel (Tirol Cycling Team), il francese Marlon Gaillard (Vendee U Pays de la Loire). Tra gli italiani, Francesco Romano del Team Colpack, già vincitore di una tappa lo scorso anno, e Luca Covili (Mastromarco Sensi Nibali). Azzurro anche il velocista più atteso, quel Matteo Moschetti (Polartec-Kometa) già protagonista di otto successi in stagione.

Ecco la startlist completa.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*