ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Tirreno-Adriatico 2018, Kittel conquista Follonica
Tirreno-Adriatico 2018, Kittel conquista Follonica
Marcel Kittel (Katusha-Alpecin). Tim de Waele/TDWSport.com

Tirreno-Adriatico 2018, Kittel conquista Follonica

Aveva latitato in quest’inizio di stagione, ma a Follonica, sede d’arrivo della prima tappa della Tirreno-Adriatico 2018, Marcel Kittel torna grande e va a battere tutti allo sprint. Dietro al corridore della Katusha – Alpecin, piazze d’onore per Peter Sagan (Bora – Hansgrohe) e Giacomo Nizzolo (Trek – Segafredo).

L’indomani della cronometro a squadre di Lido di Camaiore, ecco la prima frazione in linea della Corsa dei Due Mari. Si parte ancora dalla località costiera del lucchese e si arriva a Follonica dopo 167 km praticamente piatti, se non fosse per un facile GPM posizionato poco dopo l’avvio. Si parte senza Mark Cavendish (Dimension Data), giunto ieri fuori tempo massimo a causa di una caduta che l’ha costretto oggi ad una visita in ospedale, dove gli è stata riscontrata la frattura di una costola.

La fuga di giornata vede protagonisti quattro uomini appartenenti alle formazioni Professional invitate: sono Guy Sagiv (Israel Cycling Academy), Alexander Foliforov (Gazprom Rusvelo), Nicola Bagioli (Nippo Fantini) e Jacopo Mosca (Wilier Selle Italia). Il gruppo lascia fare, così i battistrada raggiungono un vantaggio massimo vicino agli otto minuti, prima che le squadre dei velocisti si mettano in moto per aumentare l’andatura.

Entrati nel circuito finale di Follonica, il plotone torna compatto, ma a sette chilometri all’arrivo una grossa caduta spezza nuovamente in due il gruppo, sebbene nessuno abbia conseguenze negative. Negli ultimi due chilometri sale in cattedra la Katusha-Alpecin, che pilota perfettamente Marcel Kittel: stavolta il tedesco non può sbagliare, come ha fatto più volte in questo scorcio d’anno, così va a vincere davanti al campione del mondo Peter Sagan.

Terzo posto per Giacomo Nizzolo, sesto per Jakub Mareczko (Wilier Triestina – Selle Italia), decimo per Simone Consonni (UAE Team Emirates). Fuori dal dieci velocisti attesi come Fernando Gaviria (Mitchelton – Scott).

C’è ancora un uomo Bmc al comando, ma non si tratta di Damiano Caruso, bensì di Patrick Bevin. Tra coloro che perdono terreno causa caduta segnaliamo Adam Yates (Mitchelton – Scott). Lunga e insidiosa è la terza tappa, in programma domani: si va da Follonica fino a Trevi (234 km), con quattro GPM previsti e l’arrivo su uno strappo di 3 km con pendenze che raggiungono la doppia cifra.

Ordine d’arrivo 2^ tappa:
1 Marcel Kittel (Katusha Alpecin) 4:12:24
2 Peter Sagan (Bora-Hansgrohe) 0:00:00
3 Giacomo Nizzolo (Trek-Segafredo) 0:00:00
4 Michal Kwiatkowski (Sky) 0:00:00
5 Patrick Bevin (BMC Racing) 0:00:00
6 Jakub Mareczko (Wilier Triestina-Selle Italia) 0:00:00
7 Fernando Gaviria (Quick-Step Floors) 0:00:00
8 Danny Van Poppel (LottoNL-Jumbo) 0:00:00
9 Eduard Michael Grosu (Nippo-Vini Fantini-Europa Ovini) 0:00:00
10 Simone Consonni (UAE Emirates) 0:00:00

Classifica generale:
1 Patrick Bevin (BMC Racing) 4:34:43
2 Damiano Caruso (BMC Racing) 0:00:00
3 Greg Van Avermaet (BMC Racing) 0:00:00
4 Rohan Dennis (BMC Racing) 0:00:00
5 Daryl Impey (Mitchelton-Scott) 0:00:04
6 Michal Kwiatkowski (Sky) 0:00:09
7 Geraint Thomas (Sky) 0:00:09
8 Salvatore Puccio (Sky) 0:00:09
9 Chris Froome (Sky) 0:00:09
10 Jonathan Castorviejo (Sky) 0:00:09


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*