ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Giro d’Italia 2018, anteprima tappa 7 (Pizzo – Praia a Mare)
Giro d’Italia 2018, anteprima tappa 7 (Pizzo – Praia a Mare)

Giro d’Italia 2018, anteprima tappa 7 (Pizzo – Praia a Mare)

Tre giorni in Israele, tre in Sicilia, ora si comincia a risalire la penisola: è la Pizzo – Praia a Mare, di 159 km, la settima tappa del Giro d’Italia 2018. È la Calabria – in particolar modo le province di Vibo Valentia, Catanzaro e Cosenza – a far da scenario alla corsa che potrebbe vivere quest’oggi una giornata interlocutoria.

Dopo l’arrivo all’Osservatorio Astrofisico dell’Etna, in cui Simon Yates (Mitchelton – Scott) è andato a prendersi la maglia rosa giungendo assieme al compagno Esteban Chaves, a cui ha lasciato la tappa, gli uomini d’alta classifica dovrebbero trascorrere una frazione in tranquillità. Ma bisogna fare attenzione ai piccoli trabocchetti posti, puntuali come ogni giorno, dagli organizzatori. Partiti da Pizzo, piccola località che ha già ospitato una partenza nel 2008, si costeggia costantemente la costa tirrenica.

Ottanta chilometri iniziali completamente piatti, prima di un primo strappetto posto a Paola. Qualche lieve ondulamento conduce ai due successivi traguardi volanti di Guardia Piemontese Marina e Santa Maria del Cedro e al quel punto per giungere all’arrivo mancano quaranta chilometri. Giunti a Scalea, ecco una lunga ma blanda salita che potrebbe far fuori qualche velocista con la gamba appesantita, poi di nuovo tutta pianura fino al traguardo.

Lunghissimo, ben 1900 metri, il rettilineo d’arrivo, l’ideale per approcciare nel migliore dei modi uno sprint. Se gli uomini jet non si fanno trovare impreparati a Scalea, è ancora loro il terreno. Prepariamoci, dunque, ad un nuovo epilogo a ranghi compatti. A Praia a Mare nel 2006 vinse Diego Ulissi, ma allora l’arrivo fu assai più complesso ed imprevedibile di quanto avverrà stavolta. La maglia ciclamino Elia Viviani (Quick Step Floors) punta dritto al tris.

Profili tecnici: altimetria, dettaglio ultimi chilometri, planimetria e cronotabella. Clicca qui per tutte le classifiche aggiornate.

 


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*