ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Giro d’Italia 2018, colpaccio Bennett a Imola
Giro d’Italia 2018, colpaccio Bennett a Imola

Giro d’Italia 2018, colpaccio Bennett a Imola

A Imola sfreccia Sam Bennett. Va allo sprinter della Bora – Hansgrohe la 12^ tappa del Giro d’Italia 2018, conquistata al termine di una volata lunghissima vinta praticamente per distacco sugli inseguitori. È bis per l’irlandese, che alza le braccia al cielo dopo un’altra giornata densa di emozioni e attacchi, dovuti anche a condizioni meteorologiche a tratti da tregenda. Resta invariata la classifica generale.

Dopo due frazioni corse a tutta, sembra finalmente l’occasione per un po’ di calma in seno al gruppo che si appresta ad affrontare questa nuova fatica. Dopo la partenza da Osimo, si arriva ad Imola, sede di quel mitico Mondiale ’68 vinto da Vittorio Adorni con un numero straordinario.

Contrariamente a quanto accaduto gli ultimi giorni, stavolta la fuga parte al primo tentativo, dopo appena due chilometri. A comporla sono corridori appartenenti alle Professional italiane: Marco Frapporti (Androni Sidermec), Mirco Maestri e Manuel Senni (Bardiani CSF), Jacopo Mosca e Eugert Zhupa (Wilier Selle Italia). Tuttavia le squadre dei velocisti non vogliono farsi sfuggire una delle ultime possibilità di provare a giocarsi il successo, quindi non lasciano troppo spazio ai battistrada, che viaggiano costantemente tra i due e i tre minuti.

Tutto tranquillo? Affatto, dal momento che, nel finale di gara, scende giù un vero nubifragio, accompagnato da vento contrario. Il plotone si frantuma in più tronconi e a farne le spese, tra gli altri, sono Domenico Pozzovivo (Bahrain  -Merida), la maglia bianca Richard Carapaz (Movistar) e quella ciclamino Elia Viviani (Quick Step Floors). È per questo motivo che la Bora – Hansgrohe si mette davanti a menare, andando in un battibaleno a chiudere sui battistrada a venti chilometri alla conclusione. Tutti rientrano qualche minuto dopo, eccetto il veronese, che deve dire addio alla possibilità di centrare il proprio tris personale.

A questo punto ci prova Tim Wellens (Lotto Soudal) a fare il vuoto, ma il talento belga, dopo essere rimasto in avanscoperta per qualche chilometro, restando in testa all’interno del circuito automobilistico Enzo Ferrari, cede in occasione dello strappo dei Tre Monti, dove ricomincia la bagarre. Proprio in cima arriva l’allungo di Diego Ulissi (UAE Team Emirates), finora mai in evidenza, raggiunto da Carlos Betancur (Movistar): rimangono in testa duemila metri, poi arriva come un razzo in discesa Matej Mohoric (Bahrain – Merida), che cerca un’altra impresa dopo quella di Gualdo Tadino.

Gli rimane incollato il solo Betancur, con il quale conserva un vantaggio molto esiguo nei confronti del gruppo. E proprio in vista del traguardo arriva a doppia velocità Sam Bennett, che supera la coppia, anticipa gli altri sprinter e compie un numero di rilievo, andando a vincere in maniera netta sugli avversari. Si svegliano tardi Danny Van Poppel (LottoNL – Jumbo) e Niccolò Bonifazio (Bahrain – Merida). Nella top ten anche Manuel Belletti (Androni – Sidermec) ed Enrico Battaglin (LottoNL – Jumbo).

Nonostante alcuni attimo concitati, la classifica generale rimane invariata nelle posizioni di testa: Simon Yates (Mitchelton – Scott) resta in maglia rosa.

Ordine d’arrivo 12^ tappa:
1 IRL BENNETT Sam BORA – HANSGROHE 4h 49’ 34” 0’ 00”
2 NED VAN POPPEL Danny TEAM LOTTO NL – JUMBO 4h 49’ 34” 0’ 00”
3 ITA BONIFAZIO Niccolo’ BAHRAIN – MERIDA 4h 49’ 34” 0’ 00”
4 BEL PLANCKAERT Baptiste TEAM KATUSHA ALPECIN 4h 49’ 34” 0’ 00”
5 BEL ROELANDTS Jurgen BMC RACING TEAM 4h 49’ 34” 0’ 00”
6 DEN MORKOV Michael QUICK-STEP FLOORS 4h 49’ 34” 0’ 00”
7 ITA BELLETTI Manuel ANDRONI GIOCATTOLI-SIDERMEC 4h 49’ 34” 0’ 00”
8 FRA VENTURINI Clement AG2R LA MONDIALE 4h 49’ 34” 0’ 00”
9 FRA SENECHAL Florian QUICK-STEP FLOORS 4h 49’ 34” 0’ 00”
10 ITA BATTAGLIN Enrico TEAM LOTTO NL – JUMBO 4h 49’ 34” 0’ 00”
11 NED LAMMERTINK Maurits TEAM KATUSHA ALPECIN 4h 49’ 34” 0’ 00”
12 RSA VENTER Jaco TEAM DIMENSION DATA 4h 49’ 34” 0’ 00”
13 ITA MODOLO Sacha EF EDUCATION FIRST-DRAPAC p/b CANNONDALE 4h 49’ 34” 0’ 00”
14 COL PANTANO Jarlinson TREK – SEGAFREDO 4h 49’ 34” 0’ 00”
15 LUX DRUCKER Jean-Pierre BMC RACING TEAM 4h 49’ 34” 0’ 00”
16 RSA GIBBONS Ryan TEAM DIMENSION DATA 4h 49’ 34” 0’ 00”
17 BEL VAN DER SANDE Tosh LOTTO SOUDAL 4h 49’ 34” 0’ 00”
18 ITA POZZOVIVO Domenico BAHRAIN – MERIDA 4h 49’ 34” 0’ 00”
19 GER PFINGSTEN Christoph BORA – HANSGROHE 4h 49’ 34” 0’ 00”
20 ECU CARAPAZ Richard MOVISTAR TEAM 4h 49’ 34” 0’ 00”
21 AUT KONRAD Patrick BORA – HANSGROHE 4h 49’ 34” 0’ 00”
22 ITA BRAMBILLA Gianluca TREK – SEGAFREDO 4h 49’ 34” 0’ 00”
23 AUS DENNIS Rohan BMC RACING TEAM 4h 49’ 34” 0’ 00”
24 NED OOMEN Sam TEAM SUNWEB 4h 49’ 34” 0’ 00”
25 FRA GENIEZ Alexandre AG2R LA MONDIALE 4h 49’ 34” 0’ 00”
26 ITA FORMOLO Davide BORA – HANSGROHE 4h 49’ 34” 0’ 00”
27 NED DUMOULIN Tom TEAM SUNWEB 4h 49’ 34” 0’ 00”


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*