ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Giro d’Italia 2018, Froome – Yates: dominio britannico sullo Zoncolan
Giro d’Italia 2018, Froome – Yates: dominio britannico sullo Zoncolan

Giro d’Italia 2018, Froome – Yates: dominio britannico sullo Zoncolan

Uno spettacolo eccezionale, quello regalato dai rappresentanti del Giro d’Italia 2018 sul mitico Monte Zoncolan: ad imporsi nella 14^ tappa è Chris Froome (Team Sky), che risorge dopo aver tanto sofferto nei giorni scorsi, dimostrando che la lotta per il podio è tutt’altro che chiusa. Attacca sin dalle prime rampe dell’ascesa finale e chiude in solitaria con pochi secondi di vantaggio sulla Maglia Rosa Simon Yates (Mitchelton – Scott), protagonista dell’ennesima grande prova. Ottimo terzo Domenico Pozzovivo (Bahrain – Merida), mentre limita i danni, chiudendo a poco più di mezzo minuto, Tom Dumoulin (Sunweb).

Il giorno dello spartiacque. Finora abbiamo scherzato, se così possiamo dire, d’ora in avanti vietato sbagliare: al Giro 101 è il grande giorno di una delle salite più temute d’Europa, il colosso della Carnia, lo spauracchio di tanti corridori, che nutrono enorme rispetto verso vetta dalle percentuali che arrivano fino al 22%.

Enrico Barbin (Bardiani CSF), Francesco Gavazzi (Androni Giocattoli-Sidermec), Mads Pedersen (Trek-Segafredo), Valerio Conti (UAE Team Emirates), Matteo Montaguti (AG2R La Mondiale), Laurent Didier (Trek-Segafredo) e Jacopo Mosca (Wilier Triestina-Selle Italia): questi i coraggiosi che cercando di anticipare il gruppo andando in fuga poco dopo la partenza, avvenuta da San Vito al Tagliamento.

Prima dell’ascesa conclusiva, è la volta di altre asperità: Passo di Ragogna, Avaglio, Passo Duron e Sella Val Calda, durante i quali è la Mitchelton – Scott a condurre il gruppo all’inseguimento dei battistrada. Meno dieci al traguardo: Conti e Barbin, ultimi a restare al comando, sono ormai alla resa, quando comincia la battaglia verso il GPM di prima categoria.

Sono una quarantina a formare il gruppo di testa nell’approccio allo Zoncolan, ma uno dopo l’altro cominciano a saltare gli elementi. Quando ne rimangono una quindicina, si aggrappa tenacemente alla coda del plotoncino dei big Fabio Aru (UAE), che si stacca definitivamente ai meno sei km alla conclusione. Saltano assieme a lui anche Davide Formolo (Bora – Hansgrohe) e Giulio Ciccone (Bardiani-Csf), mentre davanti a fare un esigente ritmo è Wout Poels (Team Sky), che si riscopre il più importante gregario di un sempre più in crescita Chris Froome.

Assieme alla coppia della squadra britannica, solo i big di prim’ordine: Simon Yates, Tom Dumoulin, Thibaut Pinot, Domenico Pozzovivo e Miguel Angel Lopez. Ai meno quattromila metri ecco la prima frullata, che mette al gancio Dumoulin e Pinot. Alla seconda non ce n’è neppure per Pozzovivo, Lopez e Yates: il britannico è già solo quando la strada verso l’arrivo è ancora lunga. Sale imperioso il Keniano bianco tra due ali rumorose di folla e resiste tenace al ritorno del leader della generale che si scrolla di dosso tutti gli altri.

Lotta made in UK all’ultimo chilometro: Yates prova con tutte le sue forze a ritornare sul connazionale, ma Froome può festeggiare la prima vittoria in stagione, una delle più importanti in carriera. Scrivere il proprio nome sull’albo d’oro dello Zoncolan è qualcosa di prestigioso, dunque tanto di cappello a chi, nonostante le difficoltà dei primi dieci giorni, ha saputo rimboccarsi le maniche, regalando agli appassionati una prova splendida come quella odierna.

A soli sei secondi la maglia rosa, che può ben sorridere per aver allungato ulteriormente il margine sui più diretti avversari in classifica. Terza piazza, a 23″, per un ottimo Pozzovivo, seguito dal colombiano Lopez e dall’olandese Dumoulin, che chiude a 37″ e limita alla grande i danni su una salita evidentemente poco adatta alle sue caratteristiche. Poco dietro il campione uscente, il francese Pinot, mentre Aru naufraga a due minuti e mezzo e pone fine ad ogni velleità di classifica.

Ordine d’arrivo 14^ tappa:

1 GBR FROOME Chris TEAM SKY 5h 25’ 31” 0’ 00”
2 GBR YATES Simon Philip MITCHELTON – SCOTT 5h 25’ 37” 0’ 06”
3 ITA POZZOVIVO Domenico BAHRAIN – MERIDA 5h 25’ 54” 0’ 23”
4 COL LOPEZ MORENO Miguel Angel ASTANA PRO TEAM 5h 25’ 56” 0’ 25”
5 NED DUMOULIN Tom TEAM SUNWEB 5h 26’ 08” 0’ 37”
6 FRA PINOT Thibaut GROUPAMA – FDJ 5h 26’ 13” 0’ 42”
7 NED POELS Wout TEAM SKY 5h 26’ 38” 01’ 07”
8 SUI REICHENBACH Sebastien GROUPAMA – FDJ 5h 26’ 50” 01’ 19”
9 ESP BILBAO LOPEZ DE ARMENTIA P. ASTANA PRO TEAM 5h 27’ 06” 01’ 35”
10 CAN WOODS Michael EF EDUCATION FIRST-DRAPAC p/b CANNONDALE 5h 27’ 14” 01’ 43”
11 AUT KONRAD Patrick BORA – HANSGROHE 5h 27’ 19” 01’ 48”
12 NZL BENNETT George TEAM LOTTO NL – JUMBO 5h 27’ 26” 01’ 55”
13 ECU CARAPAZ Richard MOVISTAR TEAM 5h 27’ 31” 02’ 00”
14 COL BETANCUR Carlos MOVISTAR TEAM 5h 27’ 41” 02’ 10”
15 NED OOMEN Sam TEAM SUNWEB 5h 27’ 48” 02’ 17”
16 AUS O’CONNOR Ben TEAM DIMENSION DATA 5h 27’ 48” 02’ 17”
17 ITA ARU Fabio UAE TEAM EMIRATES 5h 27’ 54” 02’ 23”
18 ITA FORMOLO Davide BORA – HANSGROHE 5h 27’ 54” 02’ 23”
19 AUS DENNIS Rohan BMC RACING TEAM 5h 28’ 06” 02’ 35”
20 ITA CICCONE Giulio BARDIANI CSF 5h 28’ 15” 02’ 44”
21 FRA GENIEZ Alexandre AG2R LA MONDIALE 5h 28’ 28” 02’ 57”
22 COL HENAO MONTOYA Sergio Luis TEAM SKY 5h 29’ 15” 03’ 44”
23 AUS HAIG Jack MITCHELTON – SCOTT 5h 29’ 37” 04’ 06”
24 AUT PREIDLER Georg GROUPAMA – FDJ 5h 29’ 47” 04’ 16”
25 AUT GROSSSCHARTNER Felix BORA – HANSGROHE 5h 30’ 14” 04’ 43”
26 GER SCHACHMANN Maximilian QUICK-STEP FLOORS 5h 30’ 31” 05’ 00”
27 NED GESINK Robert TEAM LOTTO NL – JUMBO 5h 30’ 34” 05’ 03”
28 ESP DE LA CRUZ MELGAREJO David TEAM SKY 5h 30’ 52” 05’ 21”
29 ITA ULISSI Diego UAE TEAM EMIRATES 5h 30’ 58” 05’ 27”
30 FRA CHEREL Mikael AG2R LA MONDIALE 5h 31’ 07” 05’ 36”
31 ITA CONTI Valerio UAE TEAM EMIRATES 5h 31’ 07” 05’ 36”
32 FRA DUPONT Hubert AG2R LA MONDIALE 5h 31’ 07” 05’ 36”
33 POR GONCALVES Jose’ TEAM KATUSHA ALPECIN 5h 31’ 07” 05’ 36”
34 RSA MEINTJES Louis TEAM DIMENSION DATA 5h 31’ 25” 05’ 54”
35 FRA BIDARD Francois AG2R LA MONDIALE 5h 31’ 37” 06’ 06”
36 SLO POLANC Jan UAE TEAM EMIRATES 5h 31’ 49” 06’ 18”
37 COL TORRES AGUDELO Rodolfo Andre ANDRONI GIOCATTOLI-SIDERMEC 5h 31’ 52” 06’ 21”
38 ESP ANTON HERNANDEZ Igor TEAM DIMENSION DATA 5h 31’ 59” 06’ 28”
39 CZE HIRT Jan ASTANA PRO TEAM 5h 32’ 04” 06’ 33”

Classifica generale:
1 GBR YATES Simon Philip MITCHELTON – SCOTT 61h 19’ 51” 0’ 00”
2 NED DUMOULIN Tom TEAM SUNWEB 61h 21’ 15” 01’ 24”
3 ITA POZZOVIVO Domenico BAHRAIN – MERIDA 61h 21’ 28” 01’ 37”
4 FRA PINOT Thibaut GROUPAMA – FDJ 61h 21’ 37” 01’ 46”
5 GBR FROOME Chris TEAM SKY 61h 23’ 01” 03’ 10”
6 COL LOPEZ MORENO Miguel Angel ASTANA PRO TEAM 61h 23’ 33” 03’ 42”
7 ECU CARAPAZ Richard MOVISTAR TEAM 61h 23’ 47” 03’ 56”
8 NZL BENNETT George TEAM LOTTO NL – JUMBO 61h 23’ 55” 04’ 04”
9 ESP BILBAO LOPEZ DE ARMENTIA P. ASTANA PRO TEAM 61h 24’ 20” 04’ 29”
10 AUT KONRAD Patrick BORA – HANSGROHE 61h 24’ 34” 04’ 43”
11 AUS DENNIS Rohan BMC RACING TEAM 61h 25’ 02” 05’ 11”
12 CAN WOODS Michael EF EDUCATION FIRST-DRAPAC p/b CANNONDALE 61h 25’ 17” 05’ 26”
13 ITA ARU Fabio UAE TEAM EMIRATES 61h 25’ 24” 05’ 33”
14 COL BETANCUR Carlos MOVISTAR TEAM 61h 25’ 30” 05’ 39”
15 AUS O’CONNOR Ben TEAM DIMENSION DATA 61h 25’ 33” 05’ 42”
16 NED OOMEN Sam TEAM SUNWEB 61h 25’ 48” 05’ 57”
17 FRA GENIEZ Alexandre AG2R LA MONDIALE 61h 27’ 21” 07’ 30”
18 NED POELS Wout TEAM SKY 61h 27’ 47” 07’ 56”
19 ITA FORMOLO Davide BORA – HANSGROHE 61h 28’ 17” 08’ 26”
20 COL HENAO MONTOYA Sergio Luis TEAM SKY 61h 28’ 43” 08’ 52”


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*