ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Tour de France 2018, anteprima tappa 13 (Bourg d’Oisans › Valence)
Tour de France 2018, anteprima tappa 13 (Bourg d’Oisans › Valence)

Tour de France 2018, anteprima tappa 13 (Bourg d’Oisans › Valence)

La tre giorni sulle Alpi ha completamente riscritto la classifica generale, ora ritorna un po’ di calma al Tour de France 2018. La 13^ tappa della 105^ edizione della Grande Boucle, infatti, si allontana dalle vette montuose e si snoda in pianura, quella che da Bourg d’Oisans porta i corridori fino a Valence, dopo 169.5 km.

Ci spostiamo dal dipartimento dell’Isère a quello della Drome, pur restando all’interno della regione del Rodano – Alpi: un tracciato completamente pianeggiante che si configura come l’unica occasione per i velocisti dell’intera seconda settimana. Dopo aver preso la scena agli altri nel corso dei primi giorni, le ruote veloci hanno giustamente lasciato spazio ai contendenti alla classifica generale, ritornando ora i temporanei protagonisti.

Due sono, in realtà, i Gran Premi della Montagna posti quest’oggi – Cote de Brié in avvio (terza cat., 2.4 km al 6.9%) e Cote de Saint Eulalie en Royans (quarta cat., 1.5 km al 4.9%) al km 109 – ma dopo quest’ultimo strappetto, pur con la presenza di continue curve e rotatorie e qualche ulteriore dentello, gli uomini jet non si lasceranno sfuggire una delle ultime possibilità di giocarsi il successo parziale.

Attenzione al rettilineo finale che non misura oltre i 350 metri: sarà di fondamentale importanza trovarsi già posizionati nelle primissime posizioni se si vuole lottare per l’affermazione. Chi avrà la meglio? Il favorito numero uno è sempre lui, Peter Sagan (Bora – Hansgrohe), specialmente dopo l’abbandono dei suoi principali rivali Fernando Gaviria, Dylan Groenewegen e Andre Greipel.

La maglia gialla sulle spalle di Geraint Thomas (Team Sky) sembra più solida che mai (fin quando il suo compagno Chris Froome non decida di sottrargliela) e non sarà questa l’occasione di metterla in bilico. Confermato anche il ritardo di Vincenzo Nibali (Bahrain  -Merida): dopo essere incolpevolmente caduto per colpa di una moto verso  l’Alpe d’Huez, la sua squadra ha presentato ricorso alla giuria per veder accreditato lo stesso tempo dei primi. Ricorso respinto!

Di seguito i profili tecnici: altimetria, dettaglio ultimi chilometri e planimetria. Clicca qui per tutte le classifiche aggiornate.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*