ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Ciclismo, Europei 2018: Marta Bastianelli campionessa d’Europa!
Ciclismo, Europei 2018: Marta Bastianelli campionessa d’Europa!

Ciclismo, Europei 2018: Marta Bastianelli campionessa d’Europa!

Suona l’Inno di Mameli, a Glasgow, al termine della prova in linea donne dei Campionati Europei di ciclismo 2018: Marta Bastianelli si laurea campionessa continentale undici anni dopo l’iride di Stoccarda.

Finisce in volata, come nelle previsioni, la gara disegnata sul circuito della città scozzese. Ma non è una semplice passerella fino all’ultimo chilometro, quella a cui si assiste: tanti i tentativi di attacco, quasi tutti caratterizzati dal duello più atteso della vigilia, quello tra le fortissime olandesi e le tatticamente impeccabili italiane.

Nelle fasi calde della corsa, difatti, si assiste al tentativo di Elena Cecchini e Chantal Blaak (assieme alla britannica Alice Barnes), che restano in avanscoperta per diversi chilometri, prima di essere raggiunte poco prima dell’inizio dell’ultima tornata. Ma sono di nuovo azzurre ed orange a riprovarci, precisamente Elisa Longo Borghini e Anna Van Der Breggen, che si arrendono solo ai meno duemila metri all’arrivo dopo che l’atleta neerlandese rinuncia completamente a dare una mano alla nostra portacolori.

E così si finisce allo sprint. Numericamente molto forte il treno olandese con tre elementi, ma quando, ai meno duecento metri, parte Matta Bastianelli, non ce n’è per nessuno: neppure Marianne Vos, seconda, può nulla contro l’incredibile avanzata dell’azzurra, che parte da dietro anticipando tutte e chiudendo praticamente per distacco a braccia alzate.

Era il 2007 quando l’atleta laziale si imponeva inaspettatamente al Mondiale di Stoccarda a soli venti anni. Poi un periodo difficile per vicende extrasportive, seguito dalla ripresa dell’attività agonistica e dal ritorno ad ottimi livelli, come dimostra quest’anno il successo in una Classica di primo piano come la Gan-Wevelgem. Ora ecco un nuovo trionfo che la fa scoppiare letteralmente in lacrime, abbracciata dalle compagne che ringrazia continuamente.

“Una vittoria bellissima, per la quale devo dire grazie soprattutto alle mie compagne di squadra che sono state fantastiche”, le sue prime parole. Spiegando come alla vigilia il ct Salvoldi aveva dato indicazioni tattiche, rivela di esser riuscita a fare ciò che le era stato chiesto, ottenendo un’affermazione che dedica “alla mia famiglia e a mia figlia Clarissa, alle Fiamme Azzurre e alla Alé Cipollini, che sono le mie squadre”.

A chiudere il podio dietro Bastianelli e Vos c’è la tedesca Lisa Brennauer, seguita dall’altra azzurra Cecchini.

Per l’Italia si tratta della terza medaglia d’oro dal ciclismo all’interno degli European Championships: le due precedenti erano giunte dalla pista grazie all’inseguimento a squadre uomini (trascinato da un grande Filippo Ganna che non riesce a ripetersi nell’individuale in cui è campione mondiale in carica) e alla corsa a punti di Maria Giulia Confalonieri.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*