ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Formula 1 Ferrari, Alonso: “Dobbiamo crescere”
Formula 1 Ferrari, Alonso: “Dobbiamo crescere”

Formula 1 Ferrari, Alonso: “Dobbiamo crescere”

Il pilota di Formula 1, Fernando Alonso, parla dei miglioramenti da effettuare in casa Ferrari.

Fernando Alonso, pilota della Ferrari, ha rilasciato alcune dichiarazioni in vista del GP di Spagna, indicando la strada da seguire per la scuderia di Maranello.

Crescere semplicemente non basta più, bisogna farlo ad un ritmo superiore, questo il parere di Fernando Alonso, pilota di Formula 1, che indica i settori in cui la Ferrari ha maggior bisogno di migliorare: “Aerodinamica, trazione e potenza”.

Parlando al magazine britannico Autosport, Fernando Alonso ha espresso fiducia per i recenti passi avanti della Ferrari, individuando ancora grandi margini di miglioramento, a patto però che ci si decida a darsi una mossa: “Abbiamo ancora grossi margini, visto che abbiamo cominciato sotto tono. Ma non possiamo sognare troppo, gli altri non staranno fermi a guardare la tv fino a Barcellona”.

La sfida davanti alla Ferrari è di quelle difficili, sviluppare dei miglioramenti più in fretta e meglio dei concorrenti, per non rimanere indietro e risollevare le sorti di un campionato cominciato davvero male.

Secondo Fernando Alonso si è ormai capito che la Mercedes è inarrivabile, dopo quattro GP disputati, ma la Ferrari ha la possibilità di intervenire, per sfruttare i propri margini di miglioramento.

Secondo Alonso il rendimento della Ferrari non era dovuto ad un singolo problema ma ad una mancanza di efficienza. Le prime gare sono state caratterizzate da grosse lacune, in parte colmate nel GP di Cina, in cui sono stati fatti dei piccoli passi avanti sotto tanti punti di vista: aerodinamica, motore e software su tutti.

Insomma, è migliorato il quadro complessivo ma per essere davvero competitivi in questo mondiale di Formula 1, bisognerà rimboccarsi le maniche in casa Ferrari e lavorare più e meglio degli altri.


Loading...

About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*