ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Moscon scatenato, nuovo capolavoro al Giro della Toscana 2018
Moscon scatenato, nuovo capolavoro al Giro della Toscana 2018

Moscon scatenato, nuovo capolavoro al Giro della Toscana 2018

Gianni Moscon – episodio 2! Dopo esser tornato alla grande alle corse trionfando alla Coppa Agostoni, il trentino del Team Sky concede subito il bis aggiudicandosi il Giro della Toscana 2018 davanti a Romain Bardet (Ag2R La Mondiale) e Domenico Pozzovivo (Bahrain – Merida). Innsbruck si avvicina e Davide Cassani gongola.

Corsa in linea per tanti decenni, il Giro della Toscana torna a disputarsi in una sola giornata dopo che nelle ultime due stagioni si era trasformata in gara a tappe. Classica premondiale inserita nel calendario della Ciclismo Cup e per questo trasmessa in diretta su Mondiali.net, quest’anno vede al via quattro squadre WorldTour e soprattutto la nazionale italiana in rifinitura verso Innsbruck.

Avviene alle ore 11.30 la partenza dei 139 corridori, cinque dei quali allungano dopo dieci chilometri effettuati: si tratta di Iuri Filosi della Delko Marseille, Daniel Teklehaimanot della Cofidis, Michele Gazzara della Sangemini MGKvis ed Ettore Carlini della D’Amico Utensilnord, ai quali si aggiunge poco dopo Alessandro Fedeli della Delko Marseille.

Il gruppo non lascia inizialmente fare, poi concede fino a sei minuti ai battistrada. Ma è dalla seconda delle tre scalate al Monte Serra, unica ed insidiosa asperità di giornata, che la situazione cambia drasticamente, dal momento che cominciano gli scatti da parte di molteplici atleti e allo stesso tempo si pone fine all’avventura dei primi fuggitivi.

Filosi l’unico superstite, al quale si aggiungono Danilo Celano e Jon Irisarri della Caja – Rural. Ma fanno poca strada al comando, i tre, dal momento che, in occasione dell’ultimo scollinamento sulla salita prevista, si forma un terzetto davvero molto interessante formato da Romain Bardet (Ag2R La Mondiale), Domenico Pozzovivo (Bahrain – Merida) e Gianni Moscon (Team Sky).

Al loro inseguimento, un drappello di una dozzina di corridori che, ai meno dieci chilometri alla conclusione, devono recuperare un gap prossimo al minuto. Non c’è nulla da fare, per loro, i cui cambi vengono rotti dai compagno di squadra di chi è davanti. Così sono i due azzurri e il francese a giocarsi la nuova edizione della corsa.

Pozzovivo sa di essere battuto in volata, così prova ad anticipare i tempi partendo agli ultimi mille metri, ma sono attenti i due compagni d’attacco a non lasciargli neppure un metro. Allo sprint, poi, i pronostici sono facilmente rispettati: Moscon è il più veloce e, pur partendo dalla testa, batte agevolmente l’avversario francese, dando l’ennesima prova di una condizione fisica davvero buona. Sarà ben felice Davide Cassani, intenzionato ad affidargli un ruolo importantissimo per i prossimi Mondiali. Giovanni Visconti regola il drappello degli inseguitori classificandosi al quarto posto.

Ordine d’arrivo:

1 MOSCON Gianni Team Sky 125 75
2 BARDET Romain AG2R La Mondiale 85 55
3 POZZOVIVO Domenico Bahrain Merida Pro Cycling Team 70 40


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*