ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Volley, Mondiali 2018: Italia a gonfie vele anche contro la Finlandia
Volley, Mondiali 2018: Italia a gonfie vele anche contro la Finlandia

Volley, Mondiali 2018: Italia a gonfie vele anche contro la Finlandia

Prosegue senza alcun intoppo il cammino dell’Italia ai Campionati Mondiali 2018 di volley in corso di svolgimento nel nostro Paese e in Bulgaria: all’interno di un Mediolanum Forum di Milano completamente sold out, la nazionale azzurra si sbarazza con estrema facilità anche della Finlandia, incamerando la sesta vittoria in altrettanti incontri disputati.

È l’esordio della seconda fase, ma per l’Italvolley è il proseguimento di un percorso netto cominciato con il successo contro il Giappone oltre dieci giorni fa. Buona squadra, quella finnica, ma chiaramente l’elemento debole di un girone che comprende anche Russia ed Olanda, di certo più quotate. E difatti il pronostico della vigilia è ampiamente rispettato: con il punteggio di 3-0 (25-20, 25-18, 25-16), in poco meno di un’ora e mezza di gioco, i ragazzi guidati da Chicco Blengini incassano tre preziosi punti restando saldamente al comando della Pool E.

Spetta ancora una volta a Giannelli in palleggio, Zaytsev opposto, Juantorena e Maruotti schiacciatori, Anzani e Mazzone centrali, Colaci libero l’onere di scendere in campo dal primo minuto contro gli avversari scandinavi. E basta poco per prendere loro le dovute misure, con Juantorena miglior marcatore con 13 punti seguito da Zaytsev con 11.

Archiviata la pratica Finlandia, ora c’è da superare l’ostacolo più insidioso del raggruppamento, la Russia campione d’Europa che proprio ieri ha schiantato la buona Olanda per 3-0. Sarà un match (diretta tv su Rai 2, ore 21.15) che ci dirà molto sulla reale tenuta degli azzurri nel primo degli scontri con una delle favorite al titolo. Ma paradossalmente all’Italia potrebbe bastare anche un solo punto in due partite per assicurarsi la vittoria del girone e, con essa, la qualificazione alla terza fase di Torino.

Tra le alte partite disputate negli altri gironi, intanto, da segnalare la vittoria della Serbia sulla Francia e il Ko a sorpresa della Polonia campione in carica contro l’Argentina. Ok anche Brasile e Stati Uniti.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*