ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Innsbruck 2018, crono “orange” tra le élite. Piccolo bronzo tra gli juniores
Innsbruck 2018, crono “orange” tra le élite. Piccolo bronzo tra gli juniores

Innsbruck 2018, crono “orange” tra le élite. Piccolo bronzo tra gli juniores

Seconda giornata ai Campionati Mondiali di ciclismo su strada Innsbruck 2018 e secondo metallo conquistato dalla nazionale italiana: è Andrea Piccolo a portare a casa la medaglia di bronzo nella crono juniores uomini vinta dal fenomeno Remco Evenepoel. Tra le donne élite, invece, è monopolio Olanda.

Tre su tre. Le atlete dei Paesi Bassi vanno a prendersi oro, argento e bronzo nella prova contro il tempo élite disegnata su un percorso di 27.8 km. Annemiek Van Vleuten si aggiudica il primo posto chiudendo con il tempo di 34.25.36, chiudendo davanti alla campionessa uscente, la connazionale Anna Van Der Breggen. E non è finita qui: sul gradino più basso del podio sale Ellen Van Dijk, la quale, sebbene distanziatissima (quasi un minuto e mezzo di ritardo dalla vincitrice), va a completare la festa da parte della nazionale dei tulipani.

Nona piazza per la prima delle due italiane, Elisa Longo Borghini, a 2.17″ di ritardo. Ventunesima, invece, Elena Pirrone, al debutto nella categoria dopo esser salita sul podio tra le juniores.

Ordine d’arrivo cronometro donne élite:

1 van VLEUTEN Annemiek NED 0:34:25,36
2 van der BREGGEN Anna NED + 0:28,99
3 van DIJK Ellen NED + 1:25,19
4 KIRCHMANN Leah CAN + 1:26,81
5 THOMAS Leah USA + 1:32,39
6 BRAND Lucinda NED + 1:42,59
7 NEBEN Amber Leone USA + 1:47,51
8 CANUEL Karol-Ann CAN + 2:15,86
9 LONGO BORGHINI Elisa ITA + 2:17,12
10 WILES Tayler USA + 2:31,16

Uno contro tutti tra gli juniores uomini e alla fine ha vinto il singolo. Dimostra ancora una volta di non avere rivali Remco Evenepoel, fenomeno belga che, approdato appena due anni fa al ciclismo su strada, a soli 19 anni ha già vinto tanto e il prossimo anno si appresta già al grande salto tra i pro’, nelle file della Quick Step Floors ovviamente. Senza storia la gara chiusa in 33.15″ a quasi 50 km/h, dal momento che, al secondo posto, arriva l’australiano Lucas Plapp, distanziato di ben 1.23″. Terzo un azzurro, il promettente Andrea Piccolo, a 1.37″. Va meno forte delle attese l’altro italiano, Samuele Manfredi, che arriva trentaduesimo a 3.46″.

Ordine d’arrivo cronometro uomini juniores:

1 EVENEPOEL Remco BEL 0:33:15,24
2 PLAPP Lucas AUS + 1:23,66
3 PICCOLO Andrea ITA + 1:37,62
4 HESSMANN Michel GER + 1:47,69
5 WAERENSKJOLD Soren NOR + 1:50,30
6 van WILDER Ilan BEL + 2:01,32
7 MICHIELSEN Manuel NED + 2:10,89
8 LAVERICK Joseph GBR + 2:21,84
9 HINDSGAUL MADSEN Jacob DEN + 2:26,52
10 GARRISON Michael USA + 2:32,95


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*