ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Innsbruck 2018: Van Der Breggen show, ma Guderzo è di bronzo
Innsbruck 2018: Van Der Breggen show, ma Guderzo è di bronzo

Innsbruck 2018: Van Der Breggen show, ma Guderzo è di bronzo

Uno show di altissimo livello, quello che ci regala Anna Van Der Breggen nella prova in linea delle donne élite ai Campionati Mondiali di ciclismo su strada Innsbruck 2018: la fuoriclasse olandese si rende protagonista di un attacco durato oltre quaranta chilometri e, infliggendo distacchi elevatissimi alle avversarie, va a prendersi una meritatissima maglia iridata, succedendo nell’albo d’oro alla connazionale Chantal Blaak. Grande prova della veterana azzurra Tatiana Guderzo, medaglia di bronzo alle spalle dell’australiana Amanda Spratt.

Dopo le categorie minori, è il momento degli élite. Si comincia dalle donne, che sulle strade tirolesi sono chiamate ad affrontare un tracciato di 156.2 km con tre giri dell’impegnativo circuito di Igls. Tante le pretendenti al titolo, ma una è chiaramente la nazionale da battere, quella dei Paesi Bassi.

Cominciano fin da subito gli scatti, ma molti di questi non vengono lasciati andare da parte delle squadre di riferimento. La situazione cambia quando, a poco meno di metà corsa, allungano l’italiana Tatiana Guderzo, Ellen Van Dijk, Lotta Lepisto e la danese Cecilie Ludwig. Il plotone non molla, ma riportandosi sulle tre battistrada si seleziona vistosamente: a sessanta chilometri alla conclusione, non sono più che una trentina le unità facenti parte del gruppo delle migliori.

Ai meno quaranta chilometri comincia lo show di Anna Van Der Breggen, che da sola scatta e, dopo aver recuperato alcune atlete inizialmente avvantaggiatesi (tra cui la nostra Elena Pirrone, che puntualmente si stacca), fa il vuoto dietro di sé. Perdono l’attimo le principali rivali, attonite di fronte all’impetuosa azione della scatenata orange.

Nessuno può impensierirla: ad un anno di distanza dal successo della connazionale Chantal Blaak, Anna Van Der Breggen va a conquistare la medaglia d’oro ai Mondiali di Innsbruck 2018, guadagnando chilometro dopo chilometro sulle avversarie. La seconda classificata, l’australiana Amanda Spratt, al traguardo paga ben tre minuti e mezzo, mentre al terzo posto (a quasi cinque minuti) arriva una grandissima Tatiana Guderzo, che quattordici anni dopo l’argento di Verona 2004 e nove anni dopo lo splendido oro di Mendrisio, va a mettersi al collo un’altra preziosa medaglia, lei che ne ha già vinte tante su strada e su pista. Chiamata all’ultimo dal tecnico Salvoldi, risponde sulla strada con una prova di valore dopo un anno non facile.

Tutte sfilacciate le altre contendenti, col primo drappello giunto dopo sette minuti: tra queste, anche Elena Longo Borghini, nostra capitana in partena, ma poi arresasi di fronte allo strapotere del ciclone Van Der Breggen.

Ordine d’arrivo prova in linea donne élite:

1 VAN DER BREGGEN Anna Netherlands 200
2 SPRATT Amanda Australia 170
3 GUDERZO Tatiana Italy 140


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*