ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Volley, Mondiali 2018: Polonia ancora sul tetto del mondo
Volley, Mondiali 2018: Polonia ancora sul tetto del mondo

Volley, Mondiali 2018: Polonia ancora sul tetto del mondo

In pochi ci avrebbero scommesso alla vigilia dell’appuntamento iridato, ma quattro anni dopo la trionfale edizione disputata in casa, la Polonia si conferma campione del mondo di volley. Al Pala AlpiTour di Torino è festa biancorossa al termine della rivincita della finale giocata nel 2014: come allora, è il Brasile ad inchinarsi di fronte alla prestazione di Kurek e compagni, che annichiliscono i sudamericani con il punteggio di 3-0 (28-26; 25-20; 25-23 i parziali, in appena 98 minuti di gioco).

Ha acquistato punti e rispetto incontro dopo incontro, la nazionale guidata da Vital Heynen, che dopo una prima fase non eccellente, si è rimboccata le maniche affidandosi alle giocate dei suoi giganti. Alle Final Six, poi, ecco tirare fuori gli artigli necessari per umiliare gli avversari: prima viene domata la Serbia, poi, dopo l’inutile sconfitta per mano della già eliminata Italia, si sbarazza in semifinale dei favoritissimi Stati Uniti.

Ed infine ecco la finale bis contro il Brasile. Nel 2014 i verdeoro erano riusciti a portare a casa almeno un set, stavolta sono costretti ad arrendersi inermi al cospetto di un sestetto impeccabile in tutti i fondamentali, che regala al Paese dell’Est europeo una gioia immensa. È titolo mondiale per la terza volta nella storia, tanti quanti ne hanno conquistati proprio il Brasile e l’Italia padrona di casa. Onore anche agli sconfitti, alla quinta finale consecutiva: dopo tre successi di fila, ecco la seconda sconfitta.

A conquistare la medaglia di bronzo sono gli Stati Uniti, che nella gara di consolazione sconfiggono nettamente la Serbia, ritrovando il podio ventiquattro anni dopo l’ultima volta.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*