ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Volley, Mondiali femminili 2018: en plein Italia nella prima fase, demolita anche la Cina
Volley, Mondiali femminili 2018: en plein Italia nella prima fase, demolita anche la Cina

Volley, Mondiali femminili 2018: en plein Italia nella prima fase, demolita anche la Cina

È un Italia molto incoraggiante, quella che emerge al termine della prima fase dei Campionati Mondiali 2018 di volley femminile di scena in Giappone: le azzurre guidate dal ct Mazzanti concludono il proprio raggruppamento a punteggio pieno con cinque vittorie ed un solo set perso ed accedono, così, alla seconda fase.

Dopo i facili successi contro Cuba, Canada e Bulgaria, sono arrivate le prove di forza contro le avversarie più quotate del girone, vale a dire Turchia e Cina. Contro le avversarie allenate da Guidetti arriva un comodo 3-0, ma è contro le temibili cinesi, campionesse olimpiche in carica, che le nostre si superano: lasciano a casa un solo parziale, ma si impongono nettamente per 3-1 (20-25, 26-24, 25-16, 25-20).

Pazzesca, in particolare, la prestazione di Paola Egonu, che sigla ben 29 punti, risultando ovviamente la miglior marcatrice del match. Ma è l’intera squadra a far molto bene e ben altre quattro giocatrici (Chirichella, Bosetti, Sylla e Danesi) arrivano in doppia cifra. Non bastano alle asiatiche i venti punti messi a segno da Zhu e gli undici di Gong per impensierire le nostre.

Bottino pieno, dunque, con i quindici punti che saranno validi nella seconda fase, che da domenica vedrà l’Italvolley opposta a Stati Uniti (cinque vittorie, ma due al tie break, quindi due punti persi per strada) campionesse mondiali in carica, Russia, Azerbaijan e la sorpresa Thailandia. Le migliori tre si qualificheranno per le Final Six. Le azzurre cominceranno proprio contro le azere domenica 7 ottobre alle ore 9.10 (diretta su Rai 2) e proseguiranno il giorno successivo contro le asiatiche.

Di seguito il calendario della seconda fase (Pool E a Nagoya e Pool F, quello dell’Italia, ad Osaka):

Pool E – Nagoya       
Serbia 5V 15p, Olanda 5V 14p, Giappone 4V 13 p, Brasile 4V 12p, Germania 3V 9p, Rep.Dominicana 3V 9p, Porto Rico 2V 6p, Messico 1V 3p.

7 ottobre: Serbia-Messico (ore 03.40), Brasile- Germania (ore 06.25), Olanda-Portorico (ore 09.10), Giappone-Rep.Dominicana (ore 12.20).
8 ottobre: Serbia-Germania (ore 03.40), Brasile-Messico (ore 06.25), Olanda- Rep.Dominicana (ore 09.10), Giappone-Portorico (ore 12.20).
10 ottobre: Rep.Dominicana-Messico (ore 03.40), Brasile-Olanda (ore 06.25), Germania-Portorico (ore 09.10), Serbia-Giappone (ore 12.20).
11 ottobre: Portorico-Messico (ore 03.40), Rep.Dominicana-Germania (ore 06.25), Serbia-Olanda (ore 09.10), Brasile-Giappone (ore 12.20)

Pool F – Osaka          
Italia 5V 15p, Stati Uniti 5V 13p, Cina 4V 12p, Russia 4V 12p, Thailandia 3V 10p, Turchia 3V 9p, Azerbaigian 2V 6p, Bulgaria 2V 6p.

7 ottobre: Russia-Turchia (ore 03.40), Stati Uniti-Bulgaria (ore 06.25), Italia-Azerbaigian (ore 09.10 diretta RaiDue), Cina-Thailandia (ore 12.20).
8 ottobre: Russia-Bulgaria (ore 03.40), Stati Uniti-Turchia (ore 06.25), Cina-Azerbaigian (ore 09.10), Italia-Thailandia (ore 12.20 diretta RaiSport+HD).
10 ottobre: Turchia-Azerbaigian (ore 03.40), Thailandia-Bulgaria (ore 06.25), Italia-Russia (ore 09.10 diretta RaiDue), Cina-Stati Uniti (ore 12.20).
11 ottobre: Bulgaria-Azerbaigian (ore 03.40), Turchia-Thailandia (ore 06.25), Italia-Stati Uniti (ore 09.10 diretta RaiDue), Cina-Russia (ore 12.20).


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*