ULTIME NEWS
Home > Mondiali > Ginnastica artistica, Mondiali Doha 2018: i convocati dell’Italia
Ginnastica artistica, Mondiali Doha 2018: i convocati dell’Italia

Ginnastica artistica, Mondiali Doha 2018: i convocati dell’Italia

Dal 25 ottobre al 3 novembre andrà in scena a Doha l’edizione 2018 dei Campionati Mondiali di ginnastica artistica. Chi rappresenterà l’Italia nella rassegna iridata? Quali le ambizioni degli azzurri?

Il Direttore Tecnico della Nazionale Italiana femminile, Enrico Casella, ha chiamato un sestetto che punta a riscattarsi dopo una stagione sottotono perché ricca di troppi infortuni. La competizione assegnerà anche tre pass olimpici per Tokyo 2020 alle prime tre squadre del team event, ma assai difficilmente potremmo aspirare ad un risultato tanto alto nel corso di questa settimana.

La spedizione azzurra è sulle spalle di Lara Mori, che al corpo libero potrà ben figurare e cogliere un buon piazzamento, mentre per le altre atlete si tratta di accumulare esperienza in vista del futuro: sono Martina Rizzelli, che torna in nazionale due anni dopo Rio 2016, Martina Basile, Caterina Cereghetti, Sara Ricciardi e l’esordiente assoluta Irene Lanza.

Obiettivi ancor meno nitidi tra gli uomini, chiamati a riscattare delle ultime prestazioni in campo internazionale sicuramente lontane dal top. Il direttore tecnico del settore maschile Giuseppe Cocciaro ha chiamato sei uomini che avranno l’ambizione di concludere la prova senza errori netti e con l’applauso del pubblico.

Dopo la mancata qualificazione alle ultime Olimpiadi, si cercherà di classificarsi tra le prime 24 squadre per ottenere un pass a cinque cerchi ai prossimi Mondiali. In campo individuale, invece, il capitano sarà Marco Lodadio, che proverà ad inserirsi nella lotta per le posizioni di vertice agli anelli. Gli altri azzurri sono Ludovico Edalli, Luca Lino Garza, Carlo Macchini, Andrea Russo e Marco Sarrugerio.

Clicca qui per scoprire il programma completo dei Campionati Mondiali di Doha 2018.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*