ULTIME NEWS
Home > Mondiali > Ginnastica artistica, Mondiali 2018: Lodadio unico azzurro nelle finali
Ginnastica artistica, Mondiali 2018: Lodadio unico azzurro nelle finali

Ginnastica artistica, Mondiali 2018: Lodadio unico azzurro nelle finali

Qualificazioni in chiaroscuro, per la nazionale italiana, ai Campionati Mondiali di ginnastica artistica di Doha 2018: è il solo Marco Lodadio (anelli) l’unico ad ottenere il pass per l’ultimo atto al termine delle lunghissime giornate dedicate alle eliminatorie. Nulla da fare per le ragazze.

Uomini. Dopo la disastrosa spedizione dello scorso anno, che ha fatto seguito ad anni già difficili, qualche timido segnale di ripresa arriva dal movimento maschile. La squadra non si qualifica, come era nelle previsioni, per la finale, ma almeno ottiene un dodicesimo posto che garantisce la sicura presenza nella prossima manifestazione iridata, quella che assegna gli agognati pass per le Olimpiadi di Tokyo 2020.

Fallita la qualificazione a cinque cerchi a Rio, stavolta si può ambire a buoni risultati, puntando soprattutto sulle capacità agli anelli di Marco Lodadio: il ventiseinne di Frascati si rende protagonista di un’ottima prestazione e, con il sesto punteggio complessivo, ottiene l’accesso alla finale che si disputerà nel prossimo weekend. Eliminati tutti gli altri azzurri.

Donne. Dalle ragazze arriva il risultato più doloroso: per la prima volta dal 2005 ad oggi, vale a dire da quando era cominciata l’era targata Vanessa Ferrari, mai eravamo arrivati senza neppure un’azzurra all’ultimo atto. Si rompe il tabù in negativo, stavolta, dal momento che colei che poteva ambire a tale risultato, Lara Mori, è autrice di qualche sbavatura di troppo nel corpo libero e non riesce a piazzarsi nelle posizioni utili per il superamento del turno. Per lei, la consolazione di poter prendere parte alla finale dell’all-round.

Non brilla neppure l’intero gruppo, che a causa di troppi errori è fuori dalla finale a squadre. Risultato comunque nelle aspettative, in questo caso, dal momento che si proiene da un anno sicuramente difficile, pieno di tanti infortuni ed imprevisti vari. Ma si guarda comunque con positività al prossimo anno, quando diventeranno seniores quelle ragazze che hanno strabiliato ai recenti europei giovanili: Giorgia Villa, in particolare, è la leader della nuova generazione.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*