ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Nuoto, Mondiali vasca corta 2018: Quadarella nel gotha internazionale
Nuoto, Mondiali vasca corta 2018: Quadarella nel gotha internazionale

Nuoto, Mondiali vasca corta 2018: Quadarella nel gotha internazionale

Dopo un Europeo semplicemente fantastico, Simona Quadarella si consacra anche a livello mondiale, regalando all’Italia il primo argento ad Hangzhou 2018, rassegna iridata in vasca corta: la nuotatrice azzurra è seconda negli 800 stile libero alle spalle della cinese Wang Jianjiahe, impostasi dopo un avvio velocissimo ed un finale in calando che poteva lasciar presagire una rimonta da dietro.

L’asiatica tocca in 8’04″35, ma 8’08″03 della portacolori azzurra è un gran tempo, dal momento che rappresenta il primato personale e un quasi record italiano che continua ad appartenere ad Alessia Filippi. A chiudere il podio, la statunitense Leah Smith (8’08″75).

Il medagliere azzurro avrebbe potuto essere anche più ricco, ma Margherita Panziera, dopo una splendida manche di semifinale, toppa la gara più importante, chiudendo al quinto posto i 200 dorso con il tempo di 2’02″50, quasi un secondo peggio di quanto nuotato il giorno precedente. Sarebbe comunque servita la prova della vita per salire sul podio, formato dalla statunitense Lisa Bratton (2’00″71) davanti alla connazionale Kathleen Baker (2’00″79) e all’australiana Emily Seebohm (2’01″37). A mani vuote anche l’ungherese Katinka Hosszu, quarta.

Non riesce l’impresa a Piero Codia. Avrebbe voluto emulare la prova dell’Europeo quando, partito dai lati, andò incredibilmente ad imporsi, ma stavolta nei 100 farfalla non arriva che un ottavo posto che non può lasciarlo soddisfatto. Oro al sudafricano Chad Le Clos davanti allo statunitense Caleb Dressel, mentre sul terzo gradino del podio finisce il cinese Li Zhuhao (49″25).

È sfida oranje nella finale dei 100 stile libero uomini: Ranomi Kromowidjojo e Femke Heemskerk finiscono al primo e al secondo posto, mentre il terzo viene occupato dalla statunitense statunitense Mallory Comerford. Stati Uniti vittoriosi nella 4×50 mista mista, mentre l’Italia, con Simone Sabbioni, Fabio Scozzoli, Elena Di Liddo e Federica Pellegrini, finisce in quinta posizione.

Nelle semifinali disputate, da segnalare l’accesso in finale di Simone Sabbioni (sesto nei 50 dorso) e soprattutto di Marco Orsi, secondo (con tanto di record italiano di 51″42) nei 100 misti.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*