ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Provence, tappa a Prades. Murcia, tripletta Astana
Provence, tappa a Prades. Murcia, tripletta Astana

Provence, tappa a Prades. Murcia, tripletta Astana

Al Tour de la Provence 2019 cambiano le gerarchie: Eduard Prades (Movistar) si aggiudica la seconda tappa, mentre Gorka Izaguirre (Astana) diventa il nuovo leader della generale.

Si sperava che Filippo Ganna, autore di una grande cronometro nella giornata inaugurale, potesse tener duro anche sulle non irresistibili salite e provare a far sua la classifica. Invece, nella prima occasione utile, l’atleta del Team Sky perde subito contatto ed è costretto ad abdicare.

Dopo la fuga iniziale che vede protagonisti uomini di secondo piano, la corsa entra nel vivo negli ultimi dodici chilometri, quando la strada va all’insù. È qui che Ganna fatica a tenere le ruote dei migliori, complici anche le accelerate di Thibaut Pinot (Groupama – FDJ), Lilian Calmejane (Direct Energie) e Tony Gallopin (AG2R La Mondiale).

La selezione conduce ad una volata ristretta, in cui ad avere la meglio è Eduard Prades, che precede lo stesso Gallopin e Gorka Izagirre. Quest’ultimo diventa il nuovo leader della classifica con due secondi di vantaggio su Pinot.

È festa Astana nella prima tappa della Vuelta a Murcia 2019. Sfruttando una schiacciante superiorità numerica concretizzatasi nel finale, la squadra kazaka riesce a monopolizzare il podio, con Pello Bilbao sul gradino più alto grazie ad un attacco da finisseur operato nell’ultimo chilometro. Alle sue spalle giungono Omar Fraile e Luis Leon Sanchez che regolano il gruppo dei battuti, mentre è solo quarto Alejandro Valverde (Movistar). Nello stesso gruppo anche l’italiano Matteo Trentin (Mitchelton – Scott), autore anche di un tentativo nelle fasi antecedenti all’arrivo.

Domani la seconda e ultima tappa, prima che la settimana in terra iberica venga completata con la Clasica de Almeria, corsa dedicata alle ruote veloci, e che la prossima cominci con la Vuelta a Andalucia – Ruta del Sol.


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*