ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Strade Bianche 2019, implacabile Alaphilippe!
Strade Bianche 2019, implacabile Alaphilippe!

Strade Bianche 2019, implacabile Alaphilippe!

Julian Alaphilippe va prepotentemente a prendersi la Strade Bianche 2019: il francese in forza alla Deceuninck – Quick Step taglia al primo posto il traguardo di Piazza del Campo di Siena davanti a Jakub Fuglsang (Astana) e centra il suo primo grande obiettivo stagionale.

Il fascino delle crete senesi ritorna indiscutibilmente protagonista di questa meravigliosa corsa nata soltanto poco più di un decennio fa, eppure già diventata Classica a tutti gli effetti: 185 i chilometri da affrontare, oltre un terzo dei quali su sterrato (diviso in undici settori), con tutti i grandi specialisti pronti a sfidarsi per porre la propria firma su un illustre albo d’oro.

Si parte dalla Fortezza senese e poco dopo ecco formarsi la fuga a quattro, composta da Leo Vincent (Groupama-FDJ), Diego Rosa (Team Sky), Nico Denz e Alexandre Geniez (Ag2r La Mondiale). Cominciano i tratti in polvere e comincia puntuale la selezione: davanti resta il solo Rosa, mentre dietro si forma un gruppetto di quattordici unità che vanno a giocarsi il successo.

Si tratta di Tim Wellens (Lotto Soudal), Jakub Fuglsang e Alexey Lutsenko (Astana), Maximilian Schachmannn (Bora-Hansgrohe), Greg Van Avermaet (CCC), Zdenek Stybar, Julian Alaphilippe e Yves Lampaert (Deceuninck-Quick Step), Alberto Bettiol e Simon Clarke (EF Drapac), Roman Seigle (Groupama-FDJ), Wout Van Aert (Jumbo-Visma), Robert Power (Sunweb), Toms Skujins (Trek-Segafredo) e il campione uscnte Tiesj Benoot (Lotto Soudal).

Ancora una volta la corsa si conferma avara per i colori azzurri, dal momento che, una volta ripreso Rosa ai meno quaranta alla conclusione, anche Bettiol deve dire addio ai sogni di gloria a causa di problemi meccanici conseguenti ad una caduta.

È di fatto ai meno venti che si decide tutto: su accelerazione di Fuglsang si forma un terzetto con Van Aert e Alaphilippe. Il danese è il più forte in salita, ma il transalpino è bravo a contenere i suoi attacchi per poi sfogarsi nel finale. Gran gara del forte ciclocrossista, fortissimo sullo sterrato, ma ancora non pronto quando le pendenze si fanno impegnative.

Arrivati praticamente appaiati all’ingresso di Siena, Fuglsang prende in testa l’ultimo chilometro, pur sapendo di non poter resistere allo spunto veloce di Alaphilippe. E difatti, una volta passato in testa, quest’ultimo conclude in maniera trionfante la corsa: è lui il vincitore della Strade Bianche 2019! Dopo una Freccia Vallone ed una Clasica San Sebastian, ecco la terza Classica in carriera per questo talento francese.

Dietro Fuglsang e Van Aert che completano il podio, il primo degli inseguitori è un compagno di squadra del vincitore, Stybar, seguito dal campione della scorsa edizione Benoot. Sesto posto per il campione olimpico Van Avermaet.

Ordine d’arrivo:

1 ALAPHILIPPE Julian Deceuninck – Quick Step 300 200 4:47:14
2 FUGLSANG Jakob Astana Pro Team 250 150 0:02
3 VAN AERT Wout Team Jumbo-Visma 215 125 0:27
4 ŠTYBAR Zdeněk Deceuninck – Quick Step 175 110 1:00
5 BENOOT Tiesj Lotto Soudal 120 95 ,,
6 VAN AVERMAET Greg CCC Team 115 85 1:01
7 LUTSENKO Alexey Astana Pro Team 95 78 1:04
8 CLARKE Simon EF Education First 75 71 1:08
9 SKUJIŅŠ Toms Trek – Segafredo 60 64 1:12
10 WELLENS Tim Lotto Soudal 50 57 1:21


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*