ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Parigi-Nizza 2019, bis di Groenewegen e ancora scompiglio vento
Parigi-Nizza 2019, bis di Groenewegen e ancora scompiglio vento

Parigi-Nizza 2019, bis di Groenewegen e ancora scompiglio vento

Bis consecutivo di Dylan Groenewegen alla Parigi-Nizza 2019: il neerlandese del Team Jumbo – Visma si impone sul traguardo di Bellegarde e consolida la leadership in classifica.

Doveva essere un’altra frazione interlocutoria alla Corsa verso il Sole ma, dopo il vento e le cadute che hanno minato il primo arrivo, il copione si ripete anche in data odierna. Dopo una fuga a tre composta da Damien Gaudin (Direct Energie). A lui si uniscono Nicolas Edet (Cofidis) e Alessandro De Marchi (CCC Team) e dopo una caduta ed il conseguente ritiro per Warren Barguil (Arkea – Samsic) e Gorka Izagirre (Astana), è nella seconda parte di gara che succede di tutto.

Team Sky e Jumbo – Visma in particolare fanno la voce grossa e, quando il vento diventa laterale, si mettono in testa a tirare, favorendo l’apertura dei ventagli e lo sparpaglio dei corridori un po’ ovunque: sono in molti a perdere terreno, tra cui Fabio Aru e Alexander Kristoff (UAE Team Emirates), Miguel Ángel López (Astana), Marc Soler (Movistar) e Simon Yates (Mitchelton – Scott).

Due ulteriori accelerate dello squadrone britannico quando il traguardo è molto vicino fanno sì che soltanto otto atleti siano nel gruppetto di testa pronto a giocarsi la vittoria: si tratta di  Matteo Trentin (Mitchelton – Scott), Luis Leon Sánchez (Astana), Ivan García Cortina (Bahrain-Merida), Egan Bernal, Luke Rowe e Michal Kwiatkowski (Team Sky), Philippe Gilbert (Deceuninck – Quick Step) e Dylan Groenewegen.

In un tale drappello è netta la superiorità allo sprint di Gornenewegen, che batte Garcia e Gilbert, con Trentin quarto. Primi inseguitori a cinque secondi, regolati da Arnaud Démare (Groupama – FDJ), ma per alcuni è una giornataccia: Aru, ad esempio, perde quasi un quarto d’ora. La nuova classifica generale vede in testa Groenewegen davanti a Kwiatkowski, distanziato di 12″, e Sanchez a 13″.

Ordine d’arrivo 2^ tappa:

1 GROENEWEGEN Dylan Team Jumbo-Visma 60 50 3:14:04
2 GARCÍA Iván Bahrain Merida 25 30 ,,
3 GILBERT Philippe Deceuninck – Quick Step 10 18 ,,
4 TRENTIN Matteo Mitchelton-Scott 13 ,,
5 KWIATKOWSKI Michał Team Sky 10 ,,
6 SÁNCHEZ Luis León Astana Pro Team 7 ,,
7 BERNAL Egan Team Sky 4 ,,
8 DÉMARE Arnaud Groupama – FDJ 3 0:05
9 GREIPEL André Team Arkéa Samsic 2 ,,
10 TEUNISSEN Mike Team Jumbo-Visma 1 ,,

Classifica generale:

1 GROENEWEGEN Dylan Team Jumbo-Visma 10 6:31:19
2 KWIATKOWSKI Michał Team Sky 0:12
3 SÁNCHEZ Luis León Astana Pro Team 0:13
4 GILBERT Philippe Deceuninck – Quick Step 0:16
5 BERNAL Egan Team Sky 0:19
6 TRENTIN Matteo Mitchelton-Scott 0:20
7 GALLOPIN Tony AG2R La Mondiale 0:22
8 MOLARD Rudy Groupama – FDJ 0:23
9 BARDET Romain AG2R La Mondiale ,,
10 NAESEN Oliver AG2R La Mondiale 0:24


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*