ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Parigi-Nizza 2019: Cort Nielsen primo a Pélussin, terzo Ciccone
Parigi-Nizza 2019: Cort Nielsen primo a Pélussin, terzo Ciccone

Parigi-Nizza 2019: Cort Nielsen primo a Pélussin, terzo Ciccone

Va a Magnus Cort Nielsen la quarta tappa della Parigi-Nizza 2019: al termine di una fuga da lontano, il corridore della Astana si impone sul traguardo di Pélussin , dove al terzo posto si piazza Giulio Ciccone (Trek-Segafredo). Michal Kwiatkowski (Team Sky) è il nuovo leader.

Dopo tre tappe pianeggianti, ma che non hanno mancato di far segnare grossi distacchi soprattutto a causa del forte vento, cambiano i profili altimetrici alla Corsa verso il Sole: ecco, infatti, arrivare i primi strappi che movimentano la corsa sin dalle prime fasi, con una fuga composta da tredici uomini che arriva a giocarsi il successo parziale.

A comporla sono inizialmente Alessandro De Marchi (CCC), Mathias Le Turnier (Cofidis), Thomas De Gendt (Lotto Soudal), Christoph Pfingsten (Bora), Kévin Reza (Vital Concept B&B Hotels), Julien Bernard (Trek) e Olivier Le Gac (Groupama-FDJ), poi riagguantati prima da Magnus Cort Nielsen (Astana), Damien Gaudin (Direct Energie), Giulio Ciccone (Trek) ed Elie Gesbert (Arkéa Samsic), infine da Eduard Grosu ed Evaldas Siskevicius (Delko-Marseille-Provence).

Sono Mitchelton-Scott e Bahrain-Merida le squadre deputate a controllare, ma il loro lavoro non è abbastanza serio da permettere il ricongiungimento con i battistrada, che nelle fasi finali di gara diventano quattro: Nielsen, De Gendt, Ciccone e De Marchi. Sembra essere volata tra questi corridori, ma ad anticipare tutti è il danese, che all’ultimo chilometro parte e stacca tutti, andando a tagliare il traguardo a braccia alzate.

Niente da fare per i due italiani: Ciccone e De Marchi devono accontentarsi del terzo e del quarto posto, anticipati anche da De Gendt. Il gruppo, regolato da Sonny Colbrelli (Bahrain-Merida), arriva dopo 48″: tra questi c’è Michal Kwiatkowski, che approfitta del maggiore ritardo accumulato dal leader di stamane Dylan Groenewegen e va a prendersi la maglia gialla, alla vigilia della cronometro che può ulteriormente esaltare le ambizioni di classifica del polacco.

Ordine d’arrivo 4^ tappa:

1 CORT Magnus Astana Pro Team 60 50 5:03:49
2 DE GENDT Thomas Lotto Soudal 25 30 0:07
3 CICCONE Giulio Trek – Segafredo 10 18 0:13
4 DE MARCHI Alessandro CCC Team 13 0:18
5 CALMEJANE Lilian Direct Energie 10 0:48
6 MADOUAS Valentin Groupama – FDJ 7 ,,
7 COLBRELLI Sonny Bahrain Merida 4 ,,
8 TRENTIN Matteo Mitchelton-Scott 3 ,,
9 GILBERT Philippe Deceuninck – Quick Step 2 ,,
10 KWIATKOWSKI Michał Team Sky 1 ,,

Classifica generale:

1 KWIATKOWSKI Michał Team Sky 10 16:52:27
2 SÁNCHEZ Luis León Astana Pro Team 0:05
3 GILBERT Philippe Deceuninck – Quick Step 0:10
4 BERNAL Egan Team Sky 0:11
5 TRENTIN Matteo Mitchelton-Scott 0:14
6 GALLOPIN Tony AG2R La Mondiale 0:15
7 MOLARD Rudy Groupama – FDJ 0:17
8 BARDET Romain AG2R La Mondiale ,,
9 NAESEN Oliver AG2R La Mondiale 0:18
10 GROSSSCHARTNER Felix BORA – hansgrohe ,,


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*