ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Bettiol riporta il Giro delle Fiandre in Italia dodici anni dopo Ballan: è nata una stella!
Bettiol riporta il Giro delle Fiandre in Italia dodici anni dopo Ballan: è nata una stella!

Bettiol riporta il Giro delle Fiandre in Italia dodici anni dopo Ballan: è nata una stella!

Era il 2007 quando Alessandro Ballan colse la prima delle grandi vittorie delle sua carriera, il Giro delle Fiandre. Dodici anni dopo, Alberto Bettiol da Poggibonsi, classe 1993, regala un sogno a se stesso e all’Italia all’Università del ciclismo: primo successo da professionista (e che successo per il toscano!) e lungo digiuno infranto per il ciclismo tricolore.

È una giornata meravigliosamente azzurra in Belgio, nonostante il cielo cupo che, da queste parti, non è una novità. Ma è tutto troppo bello per i tifosi azzurri perché c’è un talento che oggi si consacra definitivamente campione: era stato autore di ottime prestazioni, finora, Bettiol, specie in questo 2019 impreziosito da tanti piazzamenti di rilievo, ma pochi avrebbero immaginato che quest’oggi avrebbe potuto essere protagonista di un colpaccio storico.

Partito ai meno diciotto alla conclusione sull’Oude Kwaremont, spinge a fondo senza mai voltarsi indietro, approfittando dell’indecisione che tra gli inseguitori regna sovrana e delle forze che, tra loro, forse non sono poi così tante. Lui, invece, sta clamorosamente bene ed arriva a coronare il sogno di una vita, a soli 25 anni: tagliare il traguardo di Oudenaarde senza nessun avversario alle sue spalle, ma con migliaia di tifosi pronti ad acclamarlo e ad osannarlo.

“Sono stati i 14 chilometri più lunghi della mia vita”, le sue parole dopo il traguardo, dove corre ad abbracciare i compagni di squadra della EF Education First, autori di un lavoro eccezionale, ed una sontuosa Marta Bastianelli che, con la maglia di campionessa europea, bissa il successo azzurro nella gara maschile. Una vera apoteosi: se tra le donne sono trascorsi quattro anni dall’ultima affermazione targata Elisa Longo Borghini,  è passato più di un decennio dall’acuto tra gli uomini.

Se con sessantotto vittorie i belgi guidano la speciale classifica dei vincitori, l’Italia consolida la propria seconda posizione a quota dodici, seguita dai Paesi Bassi a dieci. Gli azzurri che prima di Bettiol sono riusciti ad aggiudicarsi la Ronde furono Fiorenzo Magni (ben tre successi), Dino Zandegù, Moreno Argentin, Gianni Bugno, Michele Bartoli, Gianluca Bortolami, Andrea Tafi ed il già citato Ballan.


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*