ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Freccia del Brabante 2019, grandioso Van Der Poel
Freccia del Brabante 2019, grandioso Van Der Poel

Freccia del Brabante 2019, grandioso Van Der Poel

Altra prodezza del baby fenomeno Mathieu Van Der Poel: il talentuoso corridore olandese in forza alla Corendon Circus si aggiudica la Freccia del Brabante 2019 regolando, in un ordine di arrivo di altissimo livello, Julian Alaphilippe (Deceuninck Quick Step) e Tim Wellens (Lotto Soudal).

La corsa in linea che apre la mini stagione delle Ardenne regala grosse emozioni, specie per via delle numerosissime cotes tipiche di questi territori tra Belgio e Paesi Bassi. Poco dopo il via, parte la fuga composta da Dries De Bondt (Corendon-Circus), Francesco Manuel Bongiorno (Neri Sottoli-Selle Italia-KTM), Arjen Livyns (Roompot-Charles), Edward Planckaert (Sport Vlaanderen-Baloise), Andrea Peron (Novo Nordisk), Ludovic Robeet (Wallonie-Bruxelles) e Frederik Backaert (Wanty-Groupe Gobert).

Quando la corsa entra nel vivo, a meno di cinquanta chilometri al traguardo, parte all’attacco un drappello di contrattaccanti formato da Bjorg Lambrecht (Lotto Soudal), Peter Vakoc (Deceuninck-Quick Step), Mark Hirschi (Sunweb) e Gianni Vermeersch (Corendon-Circus).

Ma è in occasione dell’ultimo passaggio sullo Schavei che, ripresi tutti gli attaccanti, si muovono i big, a cominciare da Julian Alaphilippe (Deceuninck-Quick Step), prontamente seguito da Tim Wellens (Lotto Soudal), Mathieu Van Der Poel (Corendon-Circus) e Michael Matthews (Sunweb).

Si tratta, di fatto, del quartetto che va a giocarsi la vittoria. Ci si aspetta un nuovo acuto, l’ennesimo stagionale, da parte del francese, ma ecco che emerge un grande Mathieu Van Der Poel, che con una volata perfetta va a prendersi la terza vittoria stagionale su strada dopo aver dominato in lungo e in largo l’annata del ciclocross. Trentaquattro anni dopo il padre, VDP junior va ad imporsi alla De Brabantse Pijl, a dimostrazione che “buon sangue non mente”.

Tra gli immediati inseguitori figurano Alberto Bettiol (EF Drapac), l’eroe del Fiandre, che deve accontentarsi della sesta posizione a 12″, ed Enrico Gasparotto (Dimension Data), un posto più dietro.

Ordine d’arrivo:

1 VAN DER POEL Mathieu Corendon – Circus 200 125 4:35:11
2 ALAPHILIPPE Julian Deceuninck – Quick Step 150 85 ,,
3 WELLENS Tim Lotto Soudal 125 60 ,,
4 MATTHEWS Michael Team Sunweb 100 50 ,,
5 LAMBRECHT Bjorg Lotto Soudal 85 45 0:11
6 BETTIOL Alberto EF Education First 70 40 0:12
7 GASPAROTTO Enrico Team Dimension Data 60 35 ,,
8 KAMP Alexander Riwal Readynez Cycling Team 50 30 ,,
9 SERRY Pieter Deceuninck – Quick Step 40 26 ,,
10 LAMMERTINK Maurits Roompot – Charles 35 22 ,,


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*